Palermo: più di 150 progetti per la call di Presente Futuro 2019

Oltre 150 le candidature arrivate alla chiusura del bando per Presente Futuro, festival internazionale di arti performative promosso e organizzato a Palermo dal Teatro Libero dal 23 al 25 maggio prossimi. La direzione artistica del Libero ha già iniziato la valutazione delle numerose proposte di danza, teatro, circo e performance, delle quali un buon numero mandate da compagnie e artisti internazionali, provenienti da Europa, Stati Uniti, Mexico, Algeria e Tunisia. Un lavoro di selezione che si concluderà entro la fine di marzo, quando sul sito del Teatro verranno comunicati i progetti selezionati. 

L’elevato numero di proposte arrivate – in forte crescita rispetto alle ultime due edizioni – conferma che l’obiettivo del Festival, di essere un momento di visibilità e promozione della scena emergente europea, è pienamente raggiunto e che anche per il prossimo maggio, Palermo accoglierà compagnie e artisti provenienti da tutta Europa, per proporre creazioni della durata massima di venti minuti. Diversi i premi: il primo, “Presente Futuro Prize”, prevede 1.000€, una settimana di residenza e la presentazione della creazione completa in seno all’edizione del 2020. Il secondo, FITT Festival di Terragona, è l’inserimento della versione completa nella programmazione dell’edizione 2020 del Festival di Tarragona. 

Poi due residenze artistiche internazionali: la residenza del festival Between The Seas (Grecia) e dal Teatro San Materno di Ascona (Svizzera). Poi il premio di €1000 dedicato al progetto a vocazione sociale, offerto dal dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma, mentre il COBAS Scuola di Palermo assegnerà 500€ al progetto che privilegerà tematiche socio-politico-sindacali. Il premio Anghiari Dance HUB, invece, consisterà in una borsa di studio per un/a coreografo/a under35 proveniente dal Sud Italia. 

Fonte: Ufficio Stampa Teatro Libero – Palermo