Perugia: Made in Italy Lab ricostruisce in stampa 3D la Saliera di Michelangelo

Made in Italy Lab riporta in vita un’opera d’arte italiana di cui si erano perse le tracce per secoli e che rischiava di finire per sempre dimenticata: la Saliera d’Argento di Michelangelo Buonarroti, disegnata dal grande artista italiano per il Duca di Urbino, intorno al 1537.
La saliera era il preziosissimo dono dello stesso Duca di Urbino per le nozze di un parente.

Di questa opera, prima d’ora, esisteva solo un bozzetto conservato a Londra, nel British Museum. Un’attenta analisi storico-artistica di manufatti simili appartenenti a quell’epoca ha permesso a Made in Italy Lab di stabilire, con ragionevole certezza, che nella sua versione originale la saliera fosse d’argento, con vaso in vetro e inserti in oro. Per questo è stata ricreata in stampa 3D imitandone perfettamente la resa estetica e l’effetto scenico.

Perché è stato fatto tutto ciò? Per il piacere di sperimentare, aprirsi all’innovazione e recuperare le radici italiane. Per il voler creare un ponte ideale tra l’arte di ieri e la tecnologia di oggi, in un unicuum tutto italiano. Proprio l’Italia, per le caratteristiche di unicità del suo tessuto manifatturiero, produttivo e imprenditoriale, può rivelarsi un laboratorio straordinariamente fecondo per l’applicazione dell’innovazione digitale ai processi produttivi tradizionali.

La saliera di Michelangelo – particolare

Made in Italy Lab è un laboratorio innovativo con sede a Perugia, che opera per valorizzare le eccellenze del made in Italy con l’innovazione e le nuove tecnologie.
Fa parte di T&RB Group, storico gruppo di aziende di Perugia, specializzato in comunicazione multimediale e arti digitali.

Made in Italy Lab è dotato di due stampanti 3D di ultimissima generazione e delle quali esistono solo pochissimi esemplari al mondo. Una è per l’altissima definizione: consente la creazione di piccoli oggetti artistici e di componentistica con precisione assoluta: gioielli, accessori di moda, complementi d’arredo, oggetti medicali, ecc.

Una fase di lavorazione

L’altra è per il grande formato e consente la produzione di allestimenti, scenografie e comunicazione visiva per musei, showroom e punti vendita.
Made in Italy Lab è in grado di unire tradizione e tecnologia perché oltre a modellare l’oggetto tramite software di prototipazione tridimensionale e a stamparlo in 3D, provvede a creare rifiniture artigianali (finishing) di alta qualità: colorazioni varie, floacking, wrapping e altro ancora.

Rolando Boco e il team di lavoro in riunione

Queste le parole di Tancredi Boco, fondatore di Made in Italy Lab: “Il nostro saper fare, le nostre invenzioni, le nostre tradizioni, la nostra creatività hanno un unico fattore comune: vengono tutte da molto lontano. Oggi sento che c’è finalmente nuova voglia di custodire e sperimentare, di fare e di inventare, di ripensare e migliorare. Partire da lontano e arrivare lontano: il viaggio che ho in mente è proprio questo. L’artigianato tecnologico è già il presente e sarà sempre di più il futuro dell’Italia, il suo motore creativo e produttivo”.

Fonte: Made in Italy Lab