Palo del Colle (BA): V^ Edizione di “Rigenera SmART City – Festival delle Periferie”

Carmen Consoli

Rigenera SmART City – Festival delle Periferie, il più grande festival italiano dedicato alle Periferie, taglia il nastro della sua quinta edizione a Palo del Colle dal 6 all’8 settembre a Rigenera Laboratorio Urbano (Bari). Sul palco saliranno Carmen Consoli (unica data in Puglia), Angelica, Franco 126 e Ensi.

Rigenera SmART City – Festival delle Periferie non è solo un festival, ma un progetto di grande valenza socio culturale segnalato tra le cento esperienze d’eccellenza europee nel campo delle buone pratiche di riqualificazione urbana e innovazione sociale. Rigenerazione urbana, politiche giovanili, arte e cultura, sociale ed educazione sono i pilastri su cui si basa il progetto periferia con l’obiettivo di restituire dignità ai luoghi e alle persone, per creare valore e speranza, lì dove la marginalità sembra essere destinata a dominare il tempo e lo spazio.
Anno dopo anno musica, teatro, mostre, talk, incontri tematici di approfondimento, performance di live painting e dibattiti hanno animato e dato nuova vita a spazi abbandonati, per ripopolarli creando un ponte di bellezza tra periferia e centro città, un punto di raccordo tra situazioni di conflitto.

Attilio Bolzoni

Nel corso delle quattro edizioni diverse personalità – artisti, performer, ricercatori, studiosi, imprenditori, rappresentanti della società civile – si sono dati appuntamento in una periferia, quella di Palo del Colle, per rimettere al centro il valore delle idee, delle persone, della speranza, motore di ogni cambiamento. 
“L’invisibile: potenziale e bellezza nascosti nelle periferie” sarà il filo conduttore di questa quinta edizione del Festival.

Si parte venerdì 6 settembre con la comicità di Massimo Bagnato che si esibirà imitando cantanti, attori e personaggi dello spettacolo come Renato Zero e Gianni Morandi (ore 21, ingresso libero), ad inaugurare la sezione concerti ci saranno i fratelli di sangue e coppia artistica: Carmine e Isabella Tundo, in arte La Municipàl. Pop d’autore il loro, che affronta con uno sguardo leggero e spensierato i temi del quotidiano, non negando mai a nessun verso una sana dose di ironia. Figli del Sud potente e creativo, giovani sperimentatori, innamorati della vita… non potevano non essere sul palco di Rigenera SmART City. “Finirà tutto quanto”, il singolo che ha anticipato il disco di inediti “Bellissimi difetti” uscito nel 2019 (ore 22.30, ingresso libero). 

La Municipàl

La prima giornata del festival Rigenera Smart City comincia già dalle ore 17 del pomeriggio con una writers perfomance sul tema delle periferie di Bio Dpi (all’anagrafe Fabio Della Ratta) e Panic (David Campagna); alle 18.30 verrà inaugurata la mostra, “L’uomo contrario”, del fotografo Antonio Manta, un lavoro, frutto di anni di ricerca in giro per il mondo di volti e luoghi emarginati, ai confini della società. Manta sarà protagonista del primo talk dedicato (ore 20), mentre il secondo è affidato a Massimo Bagnato che parlerà sul tema “La bellezza della periferia” (ore 20.15) prima di esibirsi nel suo show.  A dare inizio della seconda parte della giornata sarà il ritmo delle percussioni e dei tamburi dei Bandita (ore 20.30). Ingresso libero per tutti gli eventi.

Il 7 settembre arriva a Rigenera la “cantatessa”: Carmen Consoli sceglie Palo del Colle per la sua unica data in Puglia. La grande cantautrice siciliana, fondatrice di una sua etichetta, sarà accompagnata da una formazione unplugged composta da una band di strumenti elettrici, con chitarra (Massimo Roccaforte), basso (Luciana Luccini) e batteria (Antonio Marra). Un concerto speciale, durante il quale Carmen porterà al pubblico le due anime, quella rock e quella acustica, che l’hanno accompagnata nel corso della sua ventennale carriera e che, alternandosi in lei con grande naturalezza, hanno sempre lasciato il segno.
In apertura ci sarà Angelica, cantautrice originaria di Monza, già nota come leader dei Santa Margaret (band con la quale ha registrato un disco, due colonne sonore, suonato al primo maggio di Roma), che porterà in Puglia i brani del suo primo album da solista: “Quando finisce la festa”, pubblicato a marzo di quest’anno per l’etichetta Carosello Records. (ore 21, biglietto unico euro 20 + d.p., Circuito Ticket one e Viva ticket).

La seconda giornata del festival inizia alle 9 con la Dynamyk baby sport camp, segnaliamo alle 18.30 il workshop “Lo sport una marcia in più contro il bullismo” e poi il torneo di scherma (ore 19:30).
Il talk della seconda giornata è dedicato al tema “mafia” con il giornalista e sceneggiatore Attilio Bolzoni, autore de “Il padrino dell’antimafia. Una cronaca italiana sul potere infetto” (Zolfo editore); anni di intercettazioni, paure, incontri, interviste, e tanti, troppi nomi importanti, dall’allora ministro dell’interno Angelino Alfano, alla registrazione delle conversazioni tra Giorgio Napolitano e l’ex ministro Mancino. Dialogherà con lui Alessandro Cobianchi, coordinatore della Carovana Internazionale Antimafie e referente di Libera in Puglia.
Bolzoni è corrispondente da Palermo di Repubblica dal 1982, fu arrestato nel 1988 insieme al collega Saverio Lodato de L’Unità per aver pubblicato le rivelazioni del pentito Antonino Calderone, violando il segreto istruttorio, assolto poi nel 1991

L’ultima giornata di Rigenera SmART City – Festival delle Periferie, domenica 8 settembre, è dedicata al rap, il palco di Rigenera si trasforma in un ring del freestyle con la prima edizione del torneo “WORDS ON TOP”, in cui giovani promettenti si sfideranno a rime strette davanti ad una giuria composta da Ensi, Papaceccio, Giuan e Skid. Il talk delle 19.30 dal titolo “I AIN’T NO JOKE” è a cura a cura di Hip Hopera Foundation ed è dedicato alla cultura hip hop.
Subito dopo due importanti esibizioni, s’inizia con il rapper FRANCO 126, centoventisei come i gradini della scalinata di Viale Glorioso a Trastevere, già cara a Sergio Leone e luogo d’incontro della storica crew di Franco. La sua scrittura rap sconfina nel cantautorato con una lucida capacità di mettere a fuoco il reale e le emozioni. Il suo esordio discografico “Stanza Singola” continua a raccogliere consensi confermandosi come uno dei migliori dischi italiani del 2019. Merito di uno stile credibile ed efficace che ha trovato naturale seguito anche durante i concerti, accolti con una serie di tutti esauriti nei principali club italiani. Dopo di lui è la volta di Ensi, pseudonimo di Jari Ivan Vella, il re del freestyle di sangue siciliano, cresciuto nella periferia di Torino. Ensi arriva al Festival con il tour dedicato al suo “Clash”, un disco cupo e crudo, uscito a febbraio 2019 e pubblicato dalla Warner Music Italy, con il quale l’artista è tornato a suoni dancehall  e hip-hop old-school. Per vivere il festival appieno consigliamo di arrivare alle 14.30 per godersi la bartender competition, una gara dedicata ai migliori bartender della Puglia. I cocktail saranno giudicati dall’editore di BarTales e fondatore del Roma Bar Show Fabio Bacchi (presidente di giuria), dall’esperto e trainer di miscelazione e flair Fabio Cellie, dal titolare del Gran Caffè Gambrinus di Gravina in Puglia e mixologist di fama internazionale Tommy Colonna e da Alessandro Bruno. 

Rigenera SmART City Festival delle Periferie che l’anno scorso ha registrato oltre 20mila presenze in quattro giorni, conferma il suo trend di crescita negli anni e il suo valore, rinvigorito di anno in anno fino a diventare uno degli appuntamenti più attesi nel panorama dei festival culturali in Italia, l’unico dedicato al tema delle Periferie.

Il Festival è parte integrante della programmazione del Laboratorio Urbano Rigenera, che ha aperto i battenti nel 2013 in un ex asilo abbandonato a Palo del Colle in provincia di Bari, grazie al programma della Regione Puglia “Bollenti Spiriti”, figlio delle politiche illuminate di Guglielmo Minervini.

Fonte: MILA Uffici Stampa – Alessandra Montemurro