Roma: un inedito concerto dedicato a Baldassarre Galuppi nella chiesa di San Nicola dei Lorenesi

Il “Buranello” nacque nel 1706, compiuti appena sedici anni, si recò a Venezia e lì visse con il salario che riceveva come organista di diverse chiese. Ebbe la fortuna di suscitare l’interesse dell’allora famoso Benedetto Marcello che avendo notato le felici disposizioni del giovane Baldassare, lo aiutò ad entrare nella scuola di Antonio Lotti.

Galuppi insieme a Goldoni formano un binomio vincente del quale musicò una ventina di libretti – la produzione, intensa, era rivolta al melodramma e all’opera buffa che caratterizzò il compositore veneto. 

A San Nicola dei Lorenesi, Ennio Cominetti – presenta Galuppi.. prima all’organo e poi dirigendo la cappella Musicale Costantina. 

Nel programma, oltre alcune sonate per organo, è presente il concerto in sol minore per due flauti, archi e basso continuo e due antifone mariane per soprano: Salve Regina e Regina Coeli.

Suoneranno i Flauti di Ece Koyuncu e Marija Strackaite, il soprano Giulia Patruno, i violini di Toki Takahashi, Nayla Obeyd – Darena Petrova alla viola, Marco Saldarelli al violoncello e Paolo De Matthaeis all’organo.

Il concerto è gratuito.

Fonte: Ufficio Stampa & Comunicazione Cappella Musicale Costantina