Vialfrè (TO): il programma del terzo e ultimo palco del festival Canavese “Apolide Festival”

GodBlessComputer

Un programma intenso per l’ultima giornata del festival Canavese. 

Per gli amanti dell’elettronica e della sperimentazione sonora c’è invece il SOUNDWOOD STAGE, la cui consolle è accesa ogni mattina da una fra le maggiori personalità del clubbing torinese, GAMBO, che declinerà i suoi set in “The Groove” Deep and fatty sound from the Black Planet” (19 luglio); Non siamo mica gli americani – da Aria di Alan Sorrenti a Sballi Ravvicinati del Terzo Tipo di Vasco Rossi” (20 luglio); “Spazio – Kosmische Musik and minimalistic vibes” (21 luglio).

Paolo Baldini

La giornata di venerdì 19 luglio è caratterizzata dalle tracce sonore di alcuni tra i più interessanti producer italiani pubblicati da La Tempesta International e da La Tempesta Dub. Dai profondi suoni del dubmaster PAOLO BALDINI DUBFILES passando per il flusso “liquido” tra schegge di riddims giamaicani e latini e frammenti di bassmusic inglese di CAPIBARA fino ad arrivare all’intimismo post-soul, con forti influenze Hip Hop e quella morbidezza tutta umana che caratterizza la produzione di GODBLESSCOMPUTERS.

Lollino

Sabato 20 luglio tocca alla star della techno Lorenzo Gianeri aka LOLLINO, che da animatore della vita notturna torinese con le serate The Plug, Krakatoa, Pop Killer e Doctor Sax è ora tra i più famosi dj europei, nonché vincitore 2016 del BURN Residency, una della competition per deejay più importanti e credibili in circolazione. Accanto a lui, i compagni di avventure GAMBO e il collettivo VARIABLES ovvero STEV, STAY G e BOARS. 

Nina Simmons

 

Chiudono domenica 21 luglio il live dei NINA SIMMONS, un mix di differenti stili musicali, dall’elettronica all’hip hop, dal jazz alla dub music, con una particolare attenzione verso la musica etnica di tutti i continenti, e il dj set retrofuturistico tropicale dei PAPAYA.

Tutto questo è APOLIDE FESTIVAL, un evento unico, un vero e proprio happening che crea valore per il territorio e per il pubblico che vi prende parte. Un valore riconosciuto anche istituzionalmente e che ha permesso ad Apolide di aggiudicarsi la nomina “Green Man Festival italiano” nell’Italian Quality Music Festival e di ETEP, lo European Talent Exchange Program, insieme alle più grandi manifestazioni del mondo.

Apolide Festival è organizzato con il patrocinio della Regione Piemonte e città metropolitana e con il contributo di FONDAZIONE CRT.