Un evento culturale di musicalità condito con cibo vegano alla Playa Marina di San Giuliano

Musica e cibo vegano. Melodie celesti intrecciate ad una nuova e più salutare idea del cibo naturale, legato alla terra, senza contaminazioni animali.

Se ne parla e si ascolta e si assaggia in questa originale sperimentazione di benessere psicofisico. Maria Concetta Barone, cuoca e pasticcera specializzata nella cucina vegana e crudista, e Gabriele Garraffo, produttore di musica elettronica dalla trance all’hardcore  con elementi orchestrali e di musica celtica, intreccio di melodie sognanti, propongono con la collaborazione della Associazione Culturale Orizzonte una serata a tema il 1° dicembre p.v. alle ore 20:30 presso il salone della Playa Marina in via Costituzione 6.

‘Il nostro intento con questo evento – dicono – consiste nel  far vivere un’esperienza appagante e di arricchimento personale legata ad un percorso di viaggio interiore, alla natura, all’etica e al rispetto di tutto ciò che ci circonda’.

Promettono che si troverà gusto, qualità e cura della materia prima e scongiurano che non saranno presenti farine, zuccheri, oli raffinati e panna acquistata. Al loro posto si prediligono farine integrali, zucchero integrale di canna, zucchero di cocco, malto di riso, sciroppo di riso, di agave, di mela home made, acero, olio extra vergine di oliva, di mais, prodotti bio, alcalinizzanti e autoproduzioni. Non resta che immergersi in questo oceano profondo, ricco di suoni, meraviglie da scoprire, da ascoltare, da assaporare! ‘Un’alchimia di sapori e suoni che penetra nel profondo e ti conquista!- insinua Maria Concetta. ‘Ogni mia composizione è un viaggio – sibila Gabriele –  dove si possono percepire emozioni e sensazioni’.