Milano: “Fuori APE”. Un’offerta non solo musicale, ma soprattutto culturale che spazia tra l’arte e la gastronomia

APE nasce nel 2011. Negli ultimi otto anni ha organizzato numerosi eventi, partendo dai Giardini di Porta Venezia, fino a crescere ed evolversi con appuntamenti fissi che con il tempo sono diventati “cult” molto partecipati dal pubblico milanese, con un target tra i 18 e i 35 anni ed un’offerta non solo musicale, ma soprattutto culturale, che spazia dall’arte alla gastronomia.

Oggi APE è un’Associazione con più di cinquanta soci, che ha promuove appuntamenti estivi con cadenza settimanale e una programmazione varia, ma strettamente legata alle diverse location in cui si svolge l’evento.

I format di APE sono il martedì al Parco Sempione (APE nel PARCO) ed in Piazza Affari (APE in PIAZZA), oltre a questi eventi all’attivo dell’Associazione ci sono diverse collaborazioni con altra realtà affermate di Milano, come con la Rotonda della Besana, il Club Plastic e molti altri.

L’idea di APE è la possibilità di sfruttare uno spazio pubblico e quindi aperto a tutti, gratuito, dove poter ascoltare una selezione originale di musica dal vivo e prendere parte ad attività ed esposizioni.

Il tutto è accompagnato da servizio bar e un’ampia scelta di cibo.

APE è sempre più attenta a manifestazioni cittadine più ampie per inserire la propria programmazione nel palinsesto dei principali eventi di Milano (foodcity, bookcity, fuorisalone, ecc).

L’Associazione ha lavorato negli ultimi mesi in collaborazione con Milanosport per dare vita ad un evento unico in un luogo inaspettato.

Lo scopo principale è la rinascita di spazi aperti e pubblici, per permettere al giovane pubblico di vivere la città con spirito di socialità e scoperta. Per questo motivo, hanno deciso di dare nuova vita ad uno stabilimento balnearedall’architettura particolare e suggestiva portando il format in quello spazio in occasione di una manifestazione sempre più ampia e diffusa come ormai è la Design Week.

L’evento si svolgerà all’ interno della prima piscina scoperta realizzata a Milano: l’Impianto Balneare Argelati, inaugurato nel 1962, che per via della sua posizione favorevole all’interno del Distretto Tortona si presta particolarmente ad accogliere il pubblico della Design Week.

La conformazione dei Bagni farà da teatro naturale all’evento, con le diverse aree dislocate tra vasche, verde e terrazza che ospiteranno le diverse attività: la vasca più profonda sarà utilizzata come una vera e propria stanza espositiva, che potrà essere ammirata dai visitatori dal bordo.
La vasca più bassa invece sarà luogo di workshop e laboratori durante il giorno, mentre di sera diventa platea delle performances musicali, che si terranno sul bordo.

All’esterno vi saranno i punti ristoro con offerte di food e beveragediverse e tematizzate.

Tutto intorno, parte integrante dell’allestimento ed elementi valorizzati nella location, vi saranno esposizioni di prodotti di design e di importanti brand del settore, che saranno perfettamente integrati con l’ambiente circostante e con i temi principali della giornata: manifattura 4.0 ed economia circolare.

La sostenibilità è per l’Associazione una tema fondamentale, così come la possibilità di avvicinare il pubblico ed i giovani all’artigianalità, ma attraverso tecniche contemporanee ed uno scambio diretto con gli artisti. Vi saranno infatti corner con esposizioni legate al mondo del design e dell’artigianalità, a cura di nuove realtà locali promosse e gestite da giovani artisti e studenti.

Lo spazio della terrazza infine sarà dedicato alle performance musicali più particolari, con la possibilità di ammirare il fantasticopanorama dei navigli nell’orario dell’aperitivo

L’esibizione di gruppi musicali è da sempre al centro dell’evento, sul palco di APE, nel corso degli ultimi 7 anni, hanno suonato moltissimi giovani emergenti, che sono ora affermati sul panorama milanese e nazionale, insieme ad artisti internazionali.

La proposta musicale combina una performance LIVE con altri momenti di dj-set, con artisti sempre vari.

Per l’Associazione APE è fondamentale la ricerca e il continuo rinnovarsi dell’offerta in questo senso, per stimolare la curiosità del giovane pubblico e per portare sui palchi milanesi originalità e audacia nel proporre sempre il nuovo.

Dopo l’importante esperienza di Expo 2015, è sorta la convinzione di migliorare sensibilmente questa parte della nostra iniziativa, stringendo contatti con molte giovani realtà di Street Food milanesi, entusiaste ed in linea con il progetto.

Sono stati coinvolti diversi ristoratori esperti in street food di qualità, la cui fama è da tempo riconosciuta non solo a Milano, che si affiancheranno per garantire una proposta sempre varia di diversi piatti adatti a tutti: cibi salati e dolci, specialità indicate per vegetariani e celiaci, il tutto in monoporzioni pensate anche per evitare sprechi di cibo e di rifiuti.

Le proposte sono tematiche sulla base della regionalità e stagionalità dei prodotti, per dare l’opportunità alla clientela di esplorare il panorama culinario di tutta Italia, e di conoscere le iniziative di altri giovani noi.
Inoltre, i truck sono personalizzati e diversi tra loro come tante piccole opere di design, personalizzate a seconda della cucina che rappresentano.

Fonte: Associazione APE