Melegnano: il Console coreano visita il Castello Mediceo

Il Console generale della Repubblica di Corea a Milano YOO Hye-ran è stata accolta dal Sindaco di Melegnano Rodolfo Bertoli e dall’Assessore alla Cultura ​Roberta Salvaderi​ per una esclusiva visita al Castello Mediceo.

Il Sindaco di Melegnano e il Console coreano

Una scoperta nel cuore della Città che ha riunito, nella storia, nazioni e religioni diverse: questo impulso storico e filosofico è portato avanti dal primo cittadino che in questi anni ha accompagnato diversi consoli alla scoperta del Castello di Melegnano.

«L’impegno per il restauro del Castello è economicamente importante perché coinvolge sia interventi strutturali sia il restauro degli affreschi.

L’arrivo del Console al Castello Mediceo

Abbiamo invitato il Console in occasione dell’inaugurazione della mostra “Sorin Choi – Castello Smeraldo” ma per impegni istituzionali non ha potuto partecipare. Su nostro invito abbiamo perciò programmato questo incontro perché il nostro obiettivo è divulgare la conoscenza della nostra storia e della nostra arte ad ogni livello. Crediamo nei progetti di interscambio come questi perché conoscendo altre nazioni ed altre culture, la pace è più vicina. Raccogliamo un testimone storico in questo Castello che è stato crocevia di confronto tra persone e religioni, anche noi vogliamo creare ampi rapporti culturali di conoscenza» ha commentato​ Rodolfo Bertoli​, Sindaco di Melegnano.

La visita alle sale del Castello

YOO Hye-ran,​ Console generale della Repubblica di Corea a Milano, ha dichiarato di essere stata molto lieta di aver visitato il Castello su invito del Sindaco. Dopo aver ringraziato il primo cittadino per la visita e la spiegazione dettagliata al Cortile d’onore, alle sale del Castello e all’Ala Lunga,

Il Sindaco Bertoli fa da guida alla delegazione coreana

ha sottolineato di aver apprezzato in particolare la sala d’Ercole e le opere impressionanti custodite nel Castello che è stato un punto di riferimento del rinascimento e del risorgimento italiano. Proprio la storia che ha caratterizzato Melegnano ha colpito il Console generale che auspica si possa tramandare lo spirito del Papa come interscambio culturale tra Paesi diversi.

 

Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Melegnano