Milano: “Urgenza Psicologica”, un innovativo modello di intervento per un supporto psicologico gratuito

Ansia, depressione, angoscia, panico, stress, e poi ancora intoppi e tensioni relazionali, e magari dubbi sulla salute. Tutti, o uno solo di questi stati d’animo, spesso creano un malessere generale al quale, nel corso della vita, siamo tutti approdati. Qualcuno riesce a tirarsene fuori con risorse proprie, altri da soli non ce la fanno proprio, e allora è necessario l’aiuto di qualcuno. 

Numerose sono le associazioni di volontariato che operano assistenza e aiuto alle persone in difficoltà con centri ascolto e servizi che a volte funzionano e altre, nonostante l’encomiabile buona volontà degli operatori volontari, funzionano un pò meno. Dipende, in linea di massima, da quanto sia profondo lo stato di disagio della persona in difficoltà. 

Quando però questo disagio assume i contorni di una vera e propria patologia che, nei casi più impegnativi, può portare a conseguenze anche gravi, è bene che ci si affidi all’esperto, ovvero allo psicologo che, con la sua specifica preparazione, è il professionista più indicato per offrire aiuto e assistenza psicologica. Ma si sa, i professionisti privati costano e le strutture pubbliche scarseggiano, soprattutto in particolari periodi come per esempio nei fine settimana.

A Milano, per far fronte a questo problema, già dal 2013 un gruppo di psicologi ha attivato un servizio gratuito di supporto psicologico professionale costituendo “Urgenza Psicologica”, una struttura sorta grazie ad un progetto CREA Onlus, un’organizzazione impegnata nell’ambito psichiatrico e della salute mentale fin dal 1997, in collaborazione con Croce Rossa Italiana e Limen Onlus, e grazie anche al contributo dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia.

Urgenza Psicologica – Un momento del corso di formazione che si è tenuto sabato 1 giugno

Oggi, Urgenza Psicologica rappresenta un modello di eccellenza innovativa per la promozione del benessere e per il trattamento e la cura degli stati di crisi della vita quotidiana, offrendo assistenza a chiunque ritenga di vivere un momento di difficoltà e senta l’urgenza di confrontarsi immediatamente con uno psicologo. Una prassi ormai consolidata vede un primo intervento nel quale viene effettuata una valutazione preliminare telefonica e, qualora fosse necessario, facendola seguire da un incontro immediato in una delle loro sedi o, addirittura, in un luogo indicato dal paziente. 

L’urgenza non può aspettare, dicono a Urgenza Psicologica, e richiedere un intervento è semplice e non necessita di una prescrizione o altro documento. Ci si potrà così confrontare rapidamente con uno psicologo professionista, indipendentemente dal fatto che la sofferenza si trascini da tempo o che si tratti di un improvviso, e magari apparentemente immotivato, momento di difficoltà.

Il servizio è attivo a Monza, a Varese e a Milano dove, in occasione di un corso di formazione tenuto, sabato 1 giugno, da psicologi dei Servizi di Urgenza Psicologica di Bergamo, Milano e Varese, abbiamo avuto modo di incontrare il dott. Giuseppe Cersosimo, Responsabile Scientifico del Progetto Urgenza Psicologica,  il quale ci ha spiegato, nel video che correda questo articolo, la storia e la peculiarità di quello che è il primo ed unico progetto che vede l’opera volontaria di psicologi professionisti di provata esperienza nel Comune di Milano.