Roma: ArtCity 2018 – Sere d’Arte. “Triolet, Rêverie – Debussy II” alla Cappella dei Condannati di Castel Sant’Angelo

Continuano con successo gli appuntamenti di Sere D’Arte, la rassegna curata da Cristina Farnetti e dedicata alla musica classica e barocca con incursioni nel moderno e contemporaneo che prende vita tra le mura di Castel Sant’Angelo nell’ambito di Art City 2018, la programmazione del Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli.

Venerdì 24 agosto alle 21 è la volta del secondo omaggio a Claude Debussy, geniale e rivoluzionario compositore francese di cui quest’anno ricorre il centenario della morte.

La Cappella dei Condannati ospita infatti il concerto Rêverie – Debussy II. Sul palco Triolet, composto da Manuel Zurria al flauto traverso, Luca Sanzò alla viola e Lucia Bova all’arpa, tre solisti protagonisti della scena europea. 

Interpreti magistrali della diversa e molteplice ricchezza della musica del Novecento e contemporanea, i tre artisti hanno presentato, spesso come dedicatari, prime esecuzioni assolute di compositori come Ennio Morricone, Giovanni Sollima, Lucia Ronchetti e Salvatore Sciarrino.  

Il titolo della serata rimanda all’atmosfera del repertorio francese di primo Novecento  e  alla specifiche sonorità di Triolet e del suo repertorio, che passa dal suono sognante della Sonata di Debussy e delle sonatine di Maurice Ravel a quello malinconico dell’Elegiac Trio di Arnold Bax, per poi riproporsi nell’impasto sonoro composto da Toru Takemitsu nel più recente…and then I knew ‘twas wind.

Sere D’Arte fa parte delle tante iniziative del Polo Museale del Lazio per la valorizzazione di Castel Sant’Angelo, come la creazione di nuovi percorsi di visita, il restauro degli strumenti musicali qui conservati e quello delle Olearie di Urbano VIII, appena restaurate e visitabili per la prima volta, e la mostra recentemente inaugurata “Armi e potere nell’Europa del Rinascimento”, dedicata al mondo delle armi in età rinascimentale.

Fonte: GDG press