Milano: ‘Ni una menos… Basta violenza contro le donne in Italia e nel mondo’. Mostra dell’artista cileno Eduardo “Mono” Carrasco

L’artista Hector Eduardo ‘Mono’ Carrasco ha seguito il percorso di molti esuli cileni sopravvissuti all’odioso colpo di stato messo in atto barbaramente dalla giunta del generale Augusto Pinochet l’11 settembre 1973 contro il governo legittimo di Salvador Allende.
Organizzati in Brigate, o quel che ne restava, hanno portato con sé i tratti dolenti di quella terra e di quella esperienza, stroncata nel sangue di cittadini, artisti, cantanti, ecc. Ma anche i colori della pace, i propositi di un mondo più giusto, contro la violenza dei militari e delle classi dominanti, per una nuova concezione del mondo e della vita, di rispetto fra i popoli e nei confronti delle donne, che hanno sempre subito il peso ultimo delle distruzioni e dell’annientamento.
Ecco che con questa mostra ‘Mono’ Carrasco intende partecipare ad un sentimento di riconoscimento e di restituzione dei torti subiti innanzitutto dalle donne. Per questo ha deciso di esporre proprio l’8 marzo, giorno dedicato nel mondo alla donna, una serie di opere su tela e tavola dedicate alla difesa dei diritti e della libertà delle donne. E ha trovato orecchie sensibili nella Camera Metropolitana del Lavoro di Milano, che si è sempre battuta in difesa delle classi lavoratrici e popolari, facendo una questione di primaria importanza la lotta per il riconoscimento della parità effettiva di genere.

Il murale di San Giuliano Milanese (“Mono” è al centro, seduto)

‘Mono’ Carrasco ha fondato in Italia la Brigata Ramona Parra al suo arrivo qui da noi nel 1974. Ha dipinto una quantità immensurabile di murales in ogni dove e su qualsiasi superficie libera, sui muri delle scuole, nelle piazze, nei teatri, nelle scuole, sempre caratterizzati dai forti colori tratti dalla natura che inneggiano alla vita e al progresso sociale e civile, coinvolgendo gruppi di giovani in un lavoro corale. Un esempio recente è il recupero del murale nel 2014 a San Giuliano Milanese, realizzato nel 1975 dalla Brigata Pablo Neruda.
Nel luglio del 2004 l’Ambasciata del Cile a Roma gli ha conferito la Medaglia Pablo Neruda, onorificenza governativa promossa dalla Fundación Pablo Neruda. E’ inoltre rappresentante in Italia del gruppo musicale Inti Illimani Histórico. Numerosi sono i libri pubblicati sui suoi lavori.
“La mostra ha il titolo ‘Ni una menos’, in spagnolo – afferma Mono – per ricordare l’origine di un movimento che ha preso piede in tutto il mondo, e per dare voce alle donne vittime di violenza anche in Cile e in tutta l’America latina”. Ha avuto il patrocinio del Governo del Cile e del Consolato Generale a Milano e sarà inaugurata venerdì 2 marzo 2018 alle ore 17,30 presso la Camera del Lavoro Metropolitana di Milano, Corso di Porta Vittoria 43, con l’intervento del professor Jhonny Dell’Orto, già docente all’Accademia di Brera.

Ingresso libero, orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore  9 alle ore 18, e al sabato dalle ore 9 alle ore 12. Info: e-mail monos@libero.it , www.muralescarrasco.com.