Roma: “Antigone” di Sofocle al Teatro Palladium.

Giulia Rupi e Alfonso Veneroso (credit Stefania Casellato)

Ritorna al Teatro Palladium il 17 e 18 giugno alle ore 20.45 un grande classico della tragedia greca, l’Antigone di Sofocle, adattamento a cura della compagnia teatrale “Progetto Antigone” composta principalmente da avvocati e operatori del diritto uniti nel progetto “DIRITTO A TEATRO”

L’opera, diretta da Mario Casellato e Alfonso Veneroso, viene proposta nella versione originale di Sofocle nel testo, ma con una messa in scena attualissima nella riproposizione di costumi, interpretazioni sceniche e musica dal vivo, con la jazz band Odd Man Out e la voce di Elisa Castells.

Compagnia Antigone (credit Stefania Casellato)

Nello scontro tra Creonte e Antigone, interpretati rispettivamente da Alfonso Veneroso e Giulia Rupi, è rappresentata l’eterna contrapposizione tra la Legge e la Giustizia.  La compagnia ripropone questo conflitto tra legge e morale, lasciando intatte negli spettatori le ragioni dell’una e dell’altra, in un conflitto che accompagna l’essenza stessa dell’uomo e del suo rapporto con la comunità nella quale attraversa la sua esistenza.

DIRITTO A TEATRO è un progetto della compagnia teatrale “Progetto Antigone” composta principalmente da avvocati e operatori del diritto, che in questi ultimi dieci anni hanno portato in scena in vari importanti teatri d’Italia e in occasione di prestigiosi eventi culturali, diverse opere teatrali, caratterizzate da messaggi culturali e sociali sulle profonde questioni del diritto. Tra queste, ad esempio Dreyfus,  in scena tra le altre sedi anche al Teatro La Pergola di Firenze nel 2013 in occasione della Giornata della memoria, e Gandhi avvocato, al Teatro Bolognini di Pistoia, nell’ambito delle manifestazioni organizzate per Pistoia Capitale Italiana della cultura 2017, con il patrocinio della città di Pistoia, in occasione del convegno con i premi Nobel per la pace, Shirin Ebadi e Abdelaziz Essid.

Fonte: Ufficio stampa GDG press