San Giuliano Milanese: l’Amministrazione diffonde i dati sulla sicurezza in città. Dal 2016 meno reati.

Forze dell'Ordine di San Giuliano in una foto di repertorio

I dati della Prefettura confermano il trend positivo sul fronte della sicurezza urbana.

San Giuliano Milanese è una città più sicura: a confermarlo gli ultimi dati pervenuti dalla Prefettura di Milano che riportano numero e tipologia dei principali reati commessi sul territorio comunale nell’ultimo anno.

In linea con il trend positivo degli ultimi quattro anni, anche per il 2020 gli indicatori registrano una drastica flessione dei fenomeni di criminalità: dai 2.430 reati del 2016 si è passati ai 1.321 del 2020 (nel 2019 erano 1.733), con cali significativi per alcune fattispecie, tra cui:

  • furti – 55,9% (n. 1.330 nel 2016 – n. 586 nel 2020)
  • rapine – 21,7 % (n. 23 nel 2016 – n. 18 nel 2020)
  • reati contro la persona (es. lesioni dolose e percosse) – 13% (n. 54 nel 2016 – n. 47 nel 2020) 
  • danneggiamenti – 21,0 % (n. 181 nel 2016 – n. 143 nel 2020)

Il numero totale dei reati denunciati è di 1.321, nel 2017 erano 1.967. La diminuzione è stata costante in tutto l’ultimo quadriennio, con un decremento pari al 32,85%: in sostanza gli eventi delittuosi sono stati ridotti di un terzo. Il dato risulta ancora più significativo se posto in relazione all’ultimo indice di delittuosità disponibile riferito alla Città Metropolitana. Già nell’anno 2018, a fronte di un complessivo calo dei reati rispetto agli anni precedenti, San Giuliano Milanese attestava il dato del rapporto tra l’indice provinciale e quello comunale allo 0.70 % (classificazione molto elevato), tuttavia migliore rispetto alla vicina città di Milano che presentava un indice del 1,49% (classificazione elevatissimo) e ad alcuni comuni limitrofi: San Donato Milanese con un indice di 0.92% e Melegnano con un indice di 0.74%. Gli ultimi dati pervenuti dalla Prefettura riferiti allo scorso anno lasciano realisticamente presagire un ulteriore miglioramento dell’indice.

Un indicatore particolarmente interessante riguarda il volume dei furti denunciati: nel 2017 erano state ricevute 1.293 denunce, nel 2020 si è registrato un drastico calo, attestando il dato a 586 episodi.
Anche le rapine, reati che destano particolare allarme sociale, risultano quasi dimezzate.
Le lesioni dolose, le minacce e i danneggiamenti rimangono sostanzialmente costanti nel quadriennio, con leggere fluttuazioni altalenanti.

Una buona contrazione, circa il 40%, si registra nel campo dei reati collegati agli stupefacenti.
A sorpresa, risultano in sensibile calo anche le truffe informatiche, in crescita negli anni precedenti.

Questi dati rappresentano un riscontro reale dell’accresciuta percezione di sicurezza da parte dei cittadini rilevata dall’indagine di Citizen Satisfaction 2020 commissionata dal Comune di San Giuliano Milanese. Pertanto, se è aumentata la quota di cittadini che ritengono San Giuliano un territorio complessivamente sicuro, i dati della Prefettura lo confermano nei fatti.

Fonte: Servizio Relazioni Esterne Comune di San Giuliano Milanese