Tortona Design Week presenta il progetto IN – OUT, perception of sustainability.

Nitto - Labyrinth

Il progetto sigla la ripartenza nel segno della sostenibilità e dell’innovazione. Presenti importanti realtà nazionali e internazionali come Haier, Candy e Hoover, APIMA e AICEP Portugal Global; Nitto; ICONA Design Group; Lechler – ColorDesign®; Sense – immaterial Reality; Officina 14; Zip Zone Events; Materioteca®; Tiziana Pistoni; Studio.traccia. 

Cresce l’attesa per il supersalone, evento speciale di settembre del Salone del Mobile di Milano, importante momento di ripartenza per tutto il comparto di riferimento e occasione per i tanti appassionati di tornare a respirare aria di normalità, passeggiando tra i padiglioni espositivi e visitando il Fuorisalone, immancabile appuntamento che, a partire dal 4 fino al 10 settembre, animerà anche la famosa zona di via Tortona grazie alla Tortona Design Week.

Torneria Tortona e Tortona Locations, tra i soggetti promotori e organizzatori dell’evento, hanno sviluppato per l’occasione IN – OUT, perception of sustainability, progetto che interpreta il cambiamento come un’occasione per intraprendere una crescita collettiva nel segno della sostenibilità e dell’innovazione. 

Haier ambient I-PRO SERIES 5 white

In un anno dove tutto è cambiato e la vita di tutti i giorni ha preso forme e tempi diversi, in un “IN – OUT” in continua evoluzione, risulta fondamentale interrogarsi sul presente e il futuro. Proprio per questo il concept sviluppato per la Tortona Design Week 2021 si propone di conciliare la percezione del mondo interiore con quello esterno, tenendo sempre un focus costante sulla sostenibilità degli elementi, dei concetti e del vivere quotidiano. 

Le esposizioni celebreranno il design come promotore di innovazione, frutto di una ricerca continua per conciliare in modo intelligente e sostenibile l’interazione tra cose, persone e spazi (sia interni che esterni) e con numerosi valori ricorrenti, tra cui l’impegno nell’uso di materiali innovativi, l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, il rispetto per l’ambiente con lo sviluppo e la ricerca di un sistema per un’economia sempre più circolare.

Tante le importanti realtà nazionali e internazionali che hanno deciso di sposare il progetto come Haier, Candy e Hoover, APIMA e AICEP Portugal Global; Nitto; ICONA Design Group; Lechler – ColorDesign®; Sense – immaterial Reality; Officina 14; Zip Zone Events; Materioteca®; Tiziana Pistoni; Studio.traccia., segno dell’importanza della tematica e della volontà condivisa di costruire un futuro più consapevole e responsabile nei confronti del nostro benessere e quello dell’ambiente in cui viviamo. 

A impreziosire la zona di via Tortona, inoltre, l’appuntamento di settembre sarà il primo step verso la realizzazione di The Roundabout: design with nature, progetto che ha visto Tortona Design Week collaborare con Domus Academy nella realizzazione di un contest rivoltoaglistudenti dei Master in Interior & Living Design, Urban Vision & Architectural Design, Interaction Design e Service Design di Domus Academy.

ICONA Design Group design automotive

Conil prezioso contributo degli sponsor Sense – Immaterial Reality e Urbo.style, gli studenti sono stati chiamati a progettare un’installazione virtuale e fisica (che vedrà la sua realizzazione in occasione del Salone del Mobile 2022), che coinvolgesse la rotonda di Largo delle Culture, uno dei simboli della Tortona Design Week, ripensata in chiave ecologica e sostenibile e con uno sguardo ai giochi Olimpici invernali di Milano Cortina 2026. 

In Superstudio Più, Haier, Candy e Hoover tra i più noti brand al mondo nel settore degli elettrodomestici, inviteranno lo spettatore a ripensare il proprio modo di abitare la casa.

Haier lancerà la propria idea di Smart Home, “Haier Home of the future” basata sull‘Intelligenza Artificiale e sarà aperta al pubblico, con un percorso di visita articolato in piccoli gruppi, che per circa 15 minuti avranno la possibilità di vivere da vicino una simulazione di casa interamente interconnessa con un ecosistema completo di elettrodomestici e soluzioni connessi per far fronte a problematiche e situazioni tipiche della vita di tutti i giorni.

Candy, presenterà Snap&Do – Connections make the difference, un’installazione pensata per mostrare la capacità degli elettrodomestici Candy di offrire una soluzione intelligente ed easy to use, grazie all’image recognition.

Performance and Connectivity for a healthier place to live sarà lo showcase di Hoover per il lancio di H-ABITAT, il set di prodotti interconnessi che si prendono cura della salute e del benessere della famiglia nell’ambiente domestico, riflettendo i valori e la mission del brand.

Promossa da APIMA e AICEP Portugal Global, la mostra “Made in Portugal, naturally at Tortona Design Week” che mira a promuovere la tradizione, il savoir-faire, la qualità e il design unico dei prodotti e delle aziende portoghesi .Con una forte attenzione all’artigianato e alla sostenibilità, l’esposizioneporterà l’innovazione, l’unicità e l’alto grado di personalizzazione che contraddistingue i marchi portoghesi di diversi settori dell’area home, come mobili, illuminazione, ceramiche, posate e tessuti per la casa.

Haier Chef @Home Series 6

Tra i grandi nomi internazionali sarà presente Nitto, produttore giapponese di materiali ad alte prestazioni, che con, Search for Light, offrirà uno sguardo sul futuro dall’espressione luminosa, attraverso un labirinto magico, disegnato da Kaoru Mende, architectural lighting designer di fama internazionale, per ispirare creatività e immaginazione. L’installazione permette ai visitatori di scoprire RAYCREA, l’ultima tecnologia di controllo della luce sviluppata da Nitto. Fedele allo slogan che anima l’azienda “Innovation for Customers”, RAYCREA consente nuove forme di espressione della luce e apre nuove possibilità nell’ambito dell’illuminazione delle superfici.

A proporre invece un percorso ispirato all’interpretazione leonardesca del concetto di design vi è ICONA Design Group, azienda di design con un forte slancio internazionale, che allestirà Designing the future, un percorso espositivo contenente una selezione delle più innovative realizzazioni in ambito automotive, industrial e product design. Dalla prima concept car a guida completamente autonoma, dallo svuota-tasche sanificante, alla collana che permette di respirare un’aria frizzante e pulita come dopo un temporale; dalle stazioni multifunzione di ricarica smart, al baobab tecnologico che produce acqua potabile dove non ci sarebbe: sono solo alcune delle visionarie opere realizzate da ICONA Design Group, che il pubblico del Fuorisalone potrà scoprire.

Lechler produce vernici dal 1858 e da decenni promuove la cultura del colore.

Attraverso il concept Color Design® Lechler presenta “The Way of Accent” – La collezione senza tempo per spazi senza tempo che sviluppa quattro proposte ispirate ai colori eterni dei quarzi e delle agate. Le screziature dei geodi rivelano accenti e colori su schemi neutri che risalgono a milioni di anni fa per ricreare negli ambienti la molteplicità dei cromatismi minerali.

Sense immaterial Reality, ‘innovation company’ specializzata in Realtà Immateriale, presenterà digitalmente Sense Surfaces, il catalogo immateriale pensato per le aziende e i professionisti del settore arredamento, design e superfici. Con Sense Surfaces il campionario diventa sostenibile in tutte le sue fasi di vita, dalla riduzione della produzione, all’invio e alla dismissione del materiale, creando così un circolo virtuoso rispettoso dell’ambiente.

Nitto

Officina 14, per l’edizione di quest’anno propone un format di nuovi designer e brand emergenti che esporranno nel vecchio opificio oggi trasformato in uno spazio funzionale e polivalente, all’interno di un cortile con ampie vetrate incorniciate da fitte fronde di vite americana.

Inoltre, per la sua quarta edizione, Zip Zone Events, l’originale e innovativo format di eventi creato da Alessandra Stretti, ha scelto di essere presente in tre location studiate ad hoc con un’esposizione dedicata a progetti che spaziano nel mondo del Design, Arte e Moda. 

Zip Zone Events ospiterà poi Fuori di design, un’esposizione collettiva di designer emergenti con   prodotti innovativi, promossa da Materioteca®, che nel 2021 giunge alla sua nona edizione. Il filo conduttore di quest’anno sarà Il Rinascimento plastico, declinato in una serie di esempi di filiere del riciclo e di innovazioni che ne favoriscono lo sviluppo. In virtù del tema, i designer delle realtà partecipanti, quali Cycled, Direct3D, Krill Design, Tekoa Milano, TrialSystem®e Wayfordesign, mostreranno come rimodellare e conferire valore ai materiali poveri, trasformandoli in prodotti di valore. 

Tra le tante novità, l’artista pop dadaista, Tiziana Pistoni esporrà, proprio in occasione della Tortona Design Week, la collezione, Opere da esporre e da vivere: un’esperienza emotiva legata alle necessità di bellezza. Le sue creazioni, sono nate pensando al mondo femminile “come centro dell’universo” e ” affermazione sociale”, per questo la loro particolare struttura unisce arte e design in una nuova forma rivoluzionaria, attraverso l’uso di materiali di recupero che si legano al concetto di sostenibilità e salvaguardia della terra.

Base ospiterà Studio.traccia, studio multidisciplinare con focus in architettura e design, con Tabula [non] rasa, un’installazione che riflette simultaneamente su due principi: da un lato l’idea di un’architettura e di un design più consapevoli del proprio impatto, dall’altro una produzione incontrollata di rifiuti alimentari che ha un impatto sociale, economico ed ambientale sempre maggiore. 

Fonte: Ufficio stampa Elettra PR