San Giuliano Milanese: Il Comune lancia il censimento degli immobili abbandonati

Foto di repertorio di San Giuliano Milanese. (La foto è indicativa del territorio cittadino e non riguarda alcun immobile abbandonato)

Il controllo del territorio passa dalla sua conoscenza e dalla conoscenza di tutto ciò che vi si svolge, soprattutto quando questo riguarda la salute e la sicurezza pubblica.

Per questo, l’Amministrazione comunale di San Giuliano Milanese ha lanciato il censimento degli immobili dismessi da almeno 5 anni (3 anni per quelli rurali), al quale sono obbligati a contribuire i proprietari degli immobili in questione. 

Il procedimento per la raccolta di segnalazione motivate e documentate di immobili dismessi da oltre 5 anni che causano criticità per aspetti di salute, sicurezza, idraulica, problemi strutturali che ne pregiudicano la sicurezza, inquinamento e degrado ambientale e urbanistico-edilizio, ha preso il via con la deliberazione n. 19 approvata dalla Giunta Comunale lo scorso 4 febbraio.

In pratica, gli organi comunali vogliono esseri informati su tutto ciò che riguarda la condizione degli immobili abbandonati che possono comportare un pericolo pubblico.

La deliberazione prevede la possibilità di segnalare tali situazioni attraverso un apposito modulo, scaricabile dal sito del Comune, che può essere presentato in carta semplice all’Ufficio protocollo, attraverso lo sportello telematico polifunzionale o tramite posta elettronica certificata.

Tutti coloro che sono a conoscenza o possono avere interesse, al fine di tutelare gli interessi della collettività, possono far pervenire le segnalazioni entro il 9 marzo prossimo, allegando eventuali elaborati grafici e testuali a corredo.