Il potere, che vive dell’immaginario maschile, agito da una donna che ha saputo governare il proprio regno per oltre quarant’anni. «Come può chiamarsi sovrano colui che deve sempre piacere al…

La 21^ edizione del premio letterario “Racconti nella Rete”, organizzato dall’associazione LuccAutori, propone la sezione risevata ai soggetti per cortometraggi – Racconti per Corti. Una nuova edizione che giunge dopo il successo del corto “Cinque piccoli frammenti di Stefano”, tratto sal soggetto di Antonio Lucarini vincitore della sezione 2021.

Svelati i vincitori delle tre categorie della seconda edizione dell’Italian Sustainability Photo Award (ISPA), il primo concorso fotografico internazionale realizzato in Italia interamente dedicato ai temi ESG.
Sono Jean Marc Caimi e Valentina Piccinni, Michele Lapini, e Matteo de Mayda.

La Fondazione Amedeo Modigliani, nelle sue attività di divulgazione e valorizzazione della figura e dell’opera dell’artista Amedeo Modigliani, indice un Premio rivolto ad una vasta platea di artisti emergenti sia nelle tradizionali espressioni d’arte sia in quelle innovative.

A curare l’illuminazione delle opere nella mostra “Escher” a Palazzo Ducale di Genova è Francesco Murano, oggi tra i più richiesti progettisti italiani d’illuminazione al servizio dell’arte e autore delle luci delle più importanti esposizioni in Italia.

Sotto le volte medievali si alternano 60 grandi tele, lavori su carta, libri d’artista, video e altri materiali, frutto di una rigorosa ricerca che muove dalla forza astraente della poesia e della musica e prende forma in una pittura lenta, sedimentata, allo stesso tempo concreta e misteriosa.

Carmelo Rifici guida una compagnia di giovani attrici e attori tra le pagine di Doppio sogno di Schnitzler, nella riscrittura per la scena firmata da Riccardo Favaro. Tra letteratura, dramma e terapia, un percorso di disvelamento del rapporto di coppia nelle sue pieghe più recondite. Lo spettacolo, una produzione Piccolo Teatro di Milano, sarà in scena al Teatro Studio Melato, in prima nazionale, dal 27 novembre al 23 dicembre.

Insieme a Paolino Dalla Porta e Stefano Bagnoli, la musicista sarda presenterà 
“This is not a Harp”, album la cui struttura è concepita come un quadro di Magritte: contrabbasso, batteria e arpa si muovono in un continuo gioco di ruoli intercambiabili, creando così un “inganno dei suoni”. Che possono essere morbidi e rotondi, 
ma anche graffianti e carichi di groove.

La cooperativa Ventinovenove organizza una speciale rassegna ideata da Mary Negro: il 26-27-28 novembre a Cutrofiano, tre serate in cui la Donna si racconta in tutte le sue sfaccettature grazie alla voce di altrettante Donne che, con diversi interessi e talenti, si sono distinte per coraggio e fermezza.