ROBERTO BERNARDINI Generale di Corpo d’Armata E.I. Esperto di Geopolitica

Generale di Corpo d’Armata, chiude la carriera di Ufficiale quale Comandante di Vertice delle Forze Operative Terrestri dell’Esercito Italiano nel settembre 2014. In 43 anni di servizio svolge un’intensa attività formativa presso le Scuole Militari e le Università, di comando e gestionale a tutti i livelli ordinativi, dirigenziale presso gli Stati Maggiori dell’Esercito e della Difesa, diplomatica in sedi estere al servizio del Ministero degli Esteri, operativa in teatri operativi esteri e in ambito NATO.
Opera per numerosi anni presso gli Stati Maggiori Centrali in Roma, occupandosi di attività in campo internazionale NATO e EU in particolare nel progetto NATO “Partnership for Peace” a favore dei paesi dell’est rimasti orfani dell’Unione Sovietica. Nel 1998 è Addetto per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Rabat (Marocco) con accreditamento secondario in Senegal e Mauritania. Nel periodo matura una rilevante esperienza sulle problematiche del mondo islamico e dell’Africa sub-sahariana e sui flussi migratori verso l’Europa. In relazione alla sua conoscenza delle “questioni” arabe nel 2003 è impiegato come Consigliere Militare dell’Ambasciatore d’Italia a Nairobi in Kenia dove partecipa ai colloqui di pace per il SUDAN quale rappresentante militare italiano accreditato dal Ministero degli Affari Esteri presso il negoziato dell’IGAD (Istituzione intergovernativa del corno d’Africa) in cui l’Italia svolgeva un ruolo primario. Nell’agosto 2006 è a Pristina in Kosovo, quale Vicecomandante della K-FORCE, dove è impegnato nel processo politico di transizione verso l’indipendenza della provincia, svolto in cooperazione con le Nazioni Unite (missione UNMIK) e l’Unione Europea (missione EULEX).
Laureato in Scienze Strategiche – con Master di II livello presso l’Università di Torino – ed in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste, consolida le sue competenze in campo internazionale con studi specialistici presso la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI) in Roma.
Appassionato cultore delle problematiche del mondo contemporaneo e di geopolitica, svolge attività di conferenziere in vari consessi dove tratta temi di grande attualità nell’attuale complesso panorama mondiale con particolare riferimento all’Europa, all’area di tutto il bacino del mediterraneo e mediorientale.
E’ da alcuni anni regolarmente presente quale prolusore ai corsi di geopolitica organizzati a Pordenone dall’Associazione Historia che si occupa di studi storici e sociali.