Melegnano: Il trasporto pubblico del melegnanese si arricchisce di due nuove navette e una fermata all’Ospedale Predabissi

Due nuove navette e una nuova fermata, continua così l’implementazione del servizio, ancora sperimentale, di trasporto pubblico che coinvolge tutti i comuni del circondario melegnanese.

Z 431 e 432, questo il nome “tecnico” delle due linee che continuano la fase di sviluppo, con tutta l’evidente intenzione di consolidare il servizio. Presenti l’Assessore Regionale al Welfare Giulio Gellera, il presidente dell’Agenzia del trasporto pubblico locale del bacino della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia Daniele Barbone, il direttore generale dell’ASST Angelo Cordone, Elena Colombo Direttrice di Area di Autoguidovie, è stata la sindaca di Vizzolo Predabissi Luisa Salvatori a tagliare il nastro, quale “padrona di casa”, alla nuova fermata dell’Ospedale Predabissi.

Insieme ai sindaci di Melegnano Rodolfo Bertoli, di San Zenone Arianna Tronconi, Vito Penta di Dresano, Paolo Branca di Carpiano, Giulio Guala di Colturano e Marco Sassi di Cerro al Lambro, si è sottolineato, attraverso le varie dichiarazioni, quanto questo servizio sia ritenuto elemento importante sotto diversi aspetti: mobilità dei cittadini e compatibilità con la salvaguardia del territorio. E’ stato inoltre posto in evidenza quanto la collaborazione e la sinergia di tutti sia prerogativa irrinunciabile alla riuscita del progetto. Non è mancata, nell’occasione, la richiesta di sollecitare Trenord, anche da parte di Regione Lombardia, così come è stato fatto congiuntamente dai sindaci locali, ad un maggiore impegno nel migliorare un servizio che vede, troppo spesso, soppressioni di corse giornaliere, provocando numerosi disagi, e conseguenti lamentele, ai viaggiatori pendolari.

A sette mesi dall’inizio del servizio questo ulteriore passo avanti con la messa operativa in strada di due nuovi mezzi e di una nuova fermata, vengono collegati due snodi importanti come la Stazione FS di Melegnano e l’Ospedale Predabissi di Vizzolo. I nuovi bus sono quanto di più avanzato ci sia nel settore del trasporto pubblico, anche per quanto riguarda la sostenibilità ambientale. I veicoli sono Iveco Daily, lunghi 7 metri con 19 posti a sedere, motore Euro VI Step D di ultima generazione, risultano inoltre muniti, oltre agli ormai noti sistemi EBD (ripartitore di frenata), Hill Holder (ausilio alla partenza in salita), ABS e ASR, di sistemi avanzati di sicurezza attiva che assistono la guida dei nostri conducenti, pensati principalmente per prevenire situazioni di pericolo e incidenti come il Lane Departure Warning System (LDWS) che segnala acusticamente quando il veicolo esce dalle linee che delimitano la corsia di marcia, l’Advanced Emergency Breaking System (AEBS) che avverte il conducente del rischio di una collisione frontale e frena automaticamente, il controllo automatico della distribuzione del carico e del rollio laterale, ed infine l’Adaptive Cruise Control (ACC) che combina le funzionalità del Cruise Control con una funzione di controllo tramite radar della distanza dal veicolo che precede.
I bus sono attrezzati inoltre con elevatore elettrico sulle porte posteriori per garantire il trasporto anche ai viaggiatori disabili e di impianto di videosorveglianza integrale per garantire una tranquilla esperienza di viaggio ai passeggeri e al conducente.

«Nella fase odierna sulle due linee, circolari intorno a Melegnano, viaggiano oltre 50 persone – riferisce Elena Colombo di Autoguidovie – e l’investimento è finalizzato a rendere ancora più efficiente il servizio; al momento le linee sono state confermate fino a fine 2020. La costante attenzione verso i viaggiatori ha portato anche all’aggiornamento dell’opuscolo, comprendente le tariffe STIBM. Autoguidovie rende disponibile anche il travel planner, con l’aggiornamento dell’app Autoguidovie arriva uno strumento che rende facile e veloce la verifica di orari e percorsi della vostra linea. Usarlo è semplice, basta scegliere l’indirizzo da cui partite, la destinazione, data e orario di quando volete viaggiare, e via alla ricerca. In questo modo otterrete tutte le soluzioni di viaggio trovate, visualizzando il percorso sulla mappa con tutti i dettagli del tuo viaggio. Questa funzione calcola il percorso ed è presente anche sul sito stesso dell’azienda se volete organizzare il vostro viaggio direttamente da casa».

Testo e foto di Luciano Passoni