Milano: la Treves Blues Band in concerto allo Spazio Teatro 89

FABIO TREVES (foto Gianfilippo Masserano)

In occasione della rassegna di blues organizzata dallo Spazio Teatro 89, torna a esibirsi a Milano la Treves Blues Band con una nuova tappa di “70 in Blues”, il tour con cui la TBB ha festeggiato nei mesi scorsi i 70 anni del suo leader: sabato 22 febbraio, Fabio Treves e i suoi fedelissimi compagni – Alex “Kid” Gariazzo (chitarra, voce), Massimo Serra (batteria) e Gabriele “Gab D” Dellepiane (basso) – saliranno sul palco dell’auditorium milanese di via Fratelli Zoia 89 per un nuovo appuntamento della collaudata stagione “Milano Blues 89” (inizio live ore 21.30; ingresso 18-20 euro).

L’avventura della Treves Blues Band nasce nel 1974 quando un giovane armonicista di Lambrate decide di partire con una “missione impossibile”: divulgare i valori del Blues, la sua storia e i suoi grandi interpreti. L’armonicista in questione è Fabio Treves, da qui in poi ribattezzato il “Puma di Lambrate”, che con la sua band ha viaggiato in lungo e in largo per l’Italia e per il mondo, tenendo alta la bandiera del blues italiano. I suoi concerti sono un viaggio nella storia di questa musica, dai primi canti di lavoro a quello arcaico e campagnolo, dal blues elettrico di Chicago a quello più moderno.

FABIO TREVES (foto Giuseppe Tamponi)

Fabio Treves ha all’attivo numerose collaborazioni con vere e proprie leggende del blues, come Sunnyland Slim, Johnny Shines, Homesick James, Billy Branch, Dave Kelly, Paul Jones, Alexis Korner, Bob Margolin, Sam Lay, David Bromberg, Eddie Boyd e Mike Bloomfeld. Ha ospitato nei suoi dischi e suonato dal vivo con Roy Rogers, Chuck Leavell, Willy DeVille, John Popper, Linda Gail Lewis, Warren Haynes ed è l’unico artista italiano ad aver condiviso il palco con il grandissimo Frank Zappa. Il “Puma” ha prestato la sua armonica anche a molti artisti italiani, tra cui Angelo Branduardi, Elio e le Storie tese, Eugenio Finardi, Ivan Graziani, Pierangelo Bertoli, Shel Shapiro, Francesco Baccini e Riccardo Cocciante.

Nel 2014 gli è stato conferito l’Ambrogino d’oro, la più importante onorifcenza del Comune di Milano, con questa motivazione: «Musicista di fama internazionale e principale interprete di musica blues in Italia, Fabio Treves ha dato un apporto insostituibile alla diffusione e alla conoscenza di questo genere tra generazioni di milanesi. Artista rigoroso e profondo conoscitore della cultura e della tradizione musicale nordamericana, ha contribuito a portare la scena di Milano ai massimi livelli internazionali grazie alla sua produzione discografca, alla collaborazione con alcuni dei più importanti musicisti italiani e stranieri e alla instancabile attività dal vivo della sua band. È considerato il padre del blues italiano e le sue radici di artista affondano così profondamente nel cuore della sua Milano da meritargli il soprannome con cui è conosciuto: il “Puma di Lambrate”».

Nel 2015 la Treves Blues Band ha fatto da supporter ai Deep Purple nel loro tour italiano e nel luglio del 2016 ha aperto il concerto di Bruce Springsteen al Circo Massimo, a Roma.

Fonte: Uffcio stampa Spazio Teatro 89 –  Andrea Conta