Manduria (TA): al Museo del Primitivo il duo Rana-Giacopuzzi chiude la 6a edizione di “Acustica” con Brahms e Chopin

Straordinario talento, studio e passione sono gli ingredienti declinati al femminile dell’ultimo concerto di Acustica – musica in purezza, edizione 2019-2020. Il duo composto da Ludovica Rana al violoncello e Maddalena Giacopuzzi al pianoforte venerdì 28 febbraio chiuderà la 6a stagione della rassegna musicale, guidata dalla direzione artistica di Salvatore Moscogiuri per Artilibrio, con la partnership organizzativa di Produttori di Manduria.

Nel Museo della Civiltà del Vino Primitivo della città messapica le due giovani e già affermate musiciste proporranno un repertorio cameristico romantico, attinto dalle rispettive produzioni per pianoforte e violoncello di Brahms e Chopin. In particolare, del compositore tedesco sarà eseguita la Sonata No. 2 Op. 99 in Fa maggiore, mentre del polacco verranno suonate l’Introduzione e Polacca brillante Op. 3 in Do maggiore e la Sonata Op. 65 in Sol minore. Si tratta di un repertorio dalla scrittura e dalla resa estetica sopraffine, che i due autori produssero derogando all’esclusività pianistica, su richiesta di importanti violoncellisti della loro epoca.

Di tanta bellezza musicale saranno protagoniste due eccezionali interpreti.

Figlia di musicisti e sorella di Beatrice, stella mondiale del pianoforte, Ludovica Rana già in verdissima età si è imposta in numerosi concorsi di rilievo, sia in Italia sia allestero: Zagabria, Vienna, New York. Laureata in Violoncello a Taranto, si è perfezionata alla Pavia Cello Academy, ha conseguito il Master in Music Performance presso il Conservatorio di Lugano e ha frequentato la Menuhin Academy a Rolle, in Svizzera. Di rilievo anche la frequenza dei Corsi di Perfezionamento in Violoncello con il M° Giovanni Sollima e Musica da Camera presso l’Accademia di Santa Cecilia.
Come solista si è esibita in diversi importanti contesti, tra cui l’Accademia Filarmonica di Messina, I concerti del Quirinale, l’Orchestra di Padova e del Veneto, la NedhPho-Koepel di Amsterdam, l’Orchestra Sinfonica Siciliana. Alcuni concerti cameristici lhanno vista protagonista anche con la sorella Beatrice.

Laureatasi in pianoforte al Conservatorio di Verona e in possesso del Diploma Accademico di II Livello, conseguito al Conservatorio di Bolzano, Maddalena Giacopuzzi vanta anche un percorso di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, sotto la guida del M° Benedetto Lupo. Negli ultimi sette anni ha partecipato a diverse Masterclass, con maestri di fama internazionale e primeggiato in numerosi e prestigiosi concorsi, sino ad esibirsi al Pianofest in the Hamptons a New York, organizzato dal M° Paul Schenly.

Fonte: Artilibrio o.d.v. o.n.l.u.s.