San Giuliano Milanese: riscontro negativo dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti all’istituzione delle ZTL a Carpianello e Borgolombardo

L’Amministrazione Comunale ha ricevuto nei giorni scorsi la comunicazione ministeriale relativa all’istituzione di due ZTL in via Carpianello e Borgolombardo. Per quanto concerne la zona di Carpianello, si legge nel documento, “…l’autorizzazione non può essere rilasciata in quanto la zona descritta comprende aree non contenute all’interno del centro abitato e ciò quindi esclude la possibilità di istituire una Zona a Traffico Limitato”. È stato inoltre negato anche il permesso di installare “degli impianti per la rilevazione degli accessi dei veicoli”. Per Borgolombardo, invece, pur ritenendola non adeguatamente giustificata, il documento rimanda alle nuove modalità di richiesta in vigore da inizio 2020, a cui si dovrà far riferimento per un ulteriore invio della documentazione necessaria.

Commenta il Sindaco, Marco Segala: “Apprendiamo dal Ministero la valutazione sostanzialmente negativa rispetto alle due zone a traffico limitato oggetto delle comunicazione che abbiamo ricevuto. Se per Carpianello, il pronunciamento dei tecnici ministeriali è negativo tenuto conto delle norme del Codice della Strada in vigore, per Borgolombardo si tratta di un giudizio rimandato all’implementazione della documentazione tecnica, secondo le nuove direttive del Ministero e in linea con le “Linee Guida sulla regolamentazione della circolazione stradale e segnaletica nelle zone a traffico limitato”, emanate dal Ministero nel giugno 2019. Pertanto, nell’attenerci a quanto prescritto, posso anticipare che ci adopereremo per sanare la questione relativa a Borgolombardo. Mi sento di precisare che si tratta in questo caso di misure definitive che nulla hanno a che vedere con quelle attualmente in vigore in tre zone per consentire i lavori in corso di Cap Holding, in quanto chiaramente legate alla durata degli stessi. Rimango, comunque, molto perplesso, sul fatto che il riscontro ufficiale sia pervenuto a più di un anno dall’invio del progetto predisposto dalla nostra Amministrazione per fermare il traffico di attraversamento che si concentra negli orari di punta presso i due centri abitati”.

Fonte: Ufficio Relazioni Esterne Comune di San Giuliano Milanese