Milano: “SORTECERTA”, la performance in streaming di Silvia Bertocchi per il Decameron di Triennale

Silvia Bertocchi, attrice e performer 26enne, sarda, vive a Milano ed è una delle nuove promesse dell’arte contemporanea. Formata come ballerina classica e attrice teatrale, scrive e mette in scena le sue performance. Giovane, donna e artista.

Silvia Bertocchi

Triennale ha scelto di inserirla come artista nel suo progetto “DECAMERON – storie in streaming”, iniziativa che prende spunto dal Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo.

Triennale ha invitato artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti ad “abitare” gli spazi vuoti di Triennale per sviluppare una personale narrazione. Tutte le “novelle” di Triennale Decameron sono trasmesse in diretta sul canale Instragram di Triennale.

Silvia sarà la più giovane ed è per questo che rappresenta un caso speciale all’interno della rassegna promossa da una così importante istituzione, specie in questo periodo storico, che dimostra di saper credere e puntare sui giovani talenti.

Il lavoro di Silvia Bertocchi sarà fruibile da tutti in diretta streaming martedì 10 Marzo alle ore 17.

 

I prossimi appuntamenti in streaming in calendario sono:
Giovedì 12 marzo, ore 17.00 – con Annamaria Ajmone, coreografa e danzatrice;
Venerdì 13 marzo, ore 17.00 – con Invernomuto, artisti;
Domenica 15 marzo, ore 17.00 TBC – con Giovanni Agosti, storico e critico d’arte;
Lunedì 16 marzo, ore 17.00 – con Anna Franceschini, artista;
Mercoledì 18 marzo, ore 17.00 TBC – con Victoria Cabello, conduttrice televisiva e attrice;
Venerdì 20 marzo, ore 17.00 – con Piero Salvatori, violoncellista.

Ulteriori ospiti confermati per le prossime settimane saranno:
Linus – conduttore radiofonico;
Michela Murgia – scrittrice;
Giacinto Siciliano – direttore Carcere di San Vittore con Silvia Basta, responsabile dei progetti Fondazione Maimeri;
Tiziano Scarpa – scrittore;
Patrick Tuttofuoco – artista.