San Giuliano Milanese: Emergenza Covid-19. Le misure del Comune a sostegno di famiglie e imprese

La Giunta Comunale ha deliberato alcune misure finalizzate a sostenere le famiglie e le attività commerciali e produttive del territorio, già provate dalle conseguenze e dalle restrizioni legate all’emergenza Covid-19. Sono state infatti posticipate le scadenze per il versamento di alcuni tributi locali ed è stato inoltre disposto, in collaborazione con l’Azienda Speciale Servizi Farmaceutici (ASF), la sospensione del pagamento delle rette dei nidi per tutto il periodo di chiusura delle strutture comunali.

Inoltre, l’Amministrazione Comunale ha approvato alcune linee di indirizzo legate ai provvedimenti straordi- nari che si rendono necessari per la gestione dell’emergenza Covid -19 e proposto al Consiglio Comunale l’istituzione di un capitolo di spesa a ciò dedicato, con una capienza iniziale di € 100.000.

Ecco le modifiche, nel dettaglio:

– Versamento ICP (Imposta Comunale sulla Pubblicità)
• per la Rata unica per gli importi inferiori a euro 1539,47: 31 luglio 2020 (anzichè 31 maggio)
• per gli importi superiori a euro 1539,47: prima rata 30 giugno 2020, seconda rata, 31 luglio, terza rata, 30 settembre, quarta rata, 30 novembre;

– Versamento TARI (Tassa Rifiuti)
• Prima rata: 30 settembre 2020 (anzichè 30 giugno); • seconda rata: 2 dicembre 2020 (anzichè 31 ottobre)

L’Amministrazione stabilisce, inoltre, che per gli avvisi di pagamento TARI superiori a euro 500,00, cittadini e imprese avranno la possibilità di richiedere una rateazione in 3 rate aventi scadenza, rispettivamente: 30 settembre, 31 ottobre, 2 dicembre;

– Sospensione pagamento rette nidi

Con la Delibera n. 66 del 24 marzo 2020, la Giunta Comunale ha dato indicazione ad ASF di sospendere il pagamento della retta a tutte le famiglie che fruiscono del servizio di asilo nido, comprese quelle che be- neficiano della misura “Nidi gratis” e sezione primavera, fino al prossimo 15 aprile. Tale provvedimento si intende naturalmente esteso, nel caso in cui le misure di contenimento e gestione COVID-19 venissero prorogate, con conseguente prosecuzione della sospensione delle attività didattiche, fino al termine del periodo emergenziale. Anche retta relativa all’ultima settimana di febbraio, ricompresa nell’ultima fattura inviata, verrà scalata dalla prima fattura utile.

– Provvedimenti straordinari gestione emergenza Covid-19
L’Amministrazione ha deciso di realizzare interventi dedicati alle persone più fragili: anziani, persone non autosufficienti e in isolamento domiciliare, nonché di agevolare la partecipazione dei bambini in temporanea o permanente condizione di disabilità (I.C.F.) alle attività scolastiche, contrastando il più possibile ogni forma di isolamento e garantendo la massima accessibilità.

Tra le azioni messe già in campo:

  • “LINEA AMICA SENIOR” per la consegna della spesa a domicilio
  • consegna gratuita FARMACI A DOMICILIO
  • servizio PASTI A DOMICILIO: Colazione, pranzo e cena a prezzi calmierati (es. € 3 per il pranzo) e gratuiti per gli over 70 e per chi è in quarantena.

Infine, in virtù dell’impossibilità di stabilire oggi un termine per la fine dell’emergenza, l’Amministrazione ha dato mandato agli uffici comunali di proporre una razionalizzazione ed eventualmente un adeguamento del pacchetto di risorse che si potrebbero rendere necessarie in futuro, anche istituendo in sede di variazione di P.E.G., un apposito capitolo di spesa dedicato agli “Interventi a sostegno delle misure assistenziali e di contrasto alla diffusione del Covid19”.

“Stiamo affrontando – commenta il Sindaco, Marco Segala – una crisi sanitaria che non ha precedenti nei tempi recenti e che ci pone tutti, cittadini e istituzioni, di fronte ad una battaglia lunga e difficile, ma che riusciremo a vincere, seppur con troppe perdite di vite umane. Un’ emergenza che sta imponendo delle radicali modifiche alle nostre abitudini quotidiane; ma, per quanto dure siano queste restrizioni, non mi stancherò mai di ripetere che dobbiamo rispettarle e quindi occorre continuare a stare a casa per limitare il rischio dei contagi.

Come amministratori pubblici, dobbiamo però anche pensare alle conseguenze che un Paese “bloccato” ha sull’economia generale, sul tessuto produttivo locale e sulla vita delle famiglie e di quella parte della popolazione più fragile che non possiamo lasciare sola.
Proprio per assicurare un supporto economico ai cittadini e per dare, per quanto ci è possibile, un po’ di respiro alle imprese di fronte a problemi di liquidità finanziaria, abbiamo deciso di prorogare per il 2020 le scadenze di alcuni tributi locali. Non abbiamo tralasciato le famiglie con i figli che frequentano i nidi, ai quali abbiamo garantito la sospensione delle rette per il periodo di chiusura delle strutture comunali e naturalmente, per gli iscritti alla refezione scolastica, nessun addebito per il servizio non usufruito.

Ci tengo infine ad evidenziare la novità della possibile istituzione nel nostro bilancio di un apposito capitolo di spesa a sostegno delle misure assistenziali e di contrasto alla diffusione del Covid-19, che in via preventiva è pari a 100 mila euro.
Desidero ancora una volta ringraziare per il grande impegno messo in campo in questa emergenza: i servizi comunali, la Polizia Locale, la nostra Protezione Civile, la Croce Rossa italiana (sez. San Donato) e la Croce Bianca, quest’ultima impegnata quotidianamente nel trasporto e assistenza sanitaria. Continuiamo così, al fianco delle famiglie e del tessuto produttivo, in modo concreto e valutando ogni ulteriore misura aggiuntiva che, nelle nostre possibilità e nel prosieguo della battaglia contro il Covid-19, potremo adottare nel prossimo futuro”.

Fonte: Servizio Relazioni Esterne Comune di San Giuliano Milanese