NAPOLI MILIONARIA: pubblicato il videoclip di “Come fosse stato niente”, il nuovo brano che anticipa il Secondo Volume di ‘TRAPNEOMELODICA”

Napoli Milionaria. Un frame del video

L’estetica visionaria dei Napoli Milionaria è ancora una volta affidata ai registi Gianfranco Antacido e Antimo Campanile.

 

Tornano a pubblicare un brano inedito i Napoli Milionaria. Il misterioso trio Tra-Partenopeo, di stanza in un imprecisato luogo tra la Francia e la Svizzera, ha suscitato clamore con il debut album Trapneomelodica Vol.1, raccolta che include brani rivisitati – in chiave trap e pop – della tradizione neo-melò coverizzando storiche canzoni popolari di autori e cantanti importanti come Ciro Ricci, Franco Ricciardi, Tommy Riccio, e anche classici di Mario Merola, Maria Nazionale e Giacomo Rondinella. Così dopo l’inedito “‘A nuttata è passata”, che metteva in evidenza le reali velleità artistiche di 17, Young Ciro e 41Bi$, esce per Milionaria Records “Comme fosse stato niente” la nuova traccia che anticipa il Volume 2 di TrapneomelodicaTM.

I Napoli Milionaria continuano a dare origine ad uno scontro/incontro tra generazioni fotografando la realtà musicale di questi anni sempre più ricchi di contaminazione, annullando le distanze tra la sotto cultura neomelodica e l’upper class partenopea.
Oggi troviamo questa nuova forma espressiva sotto l’etichetta di Urban Culture che da Napoli si esprime su scala nazionale ri-disegnando il “BRANDNAPOLI”.

per guardare la videoclip clicca qui

Con il nuovo inedito “Come fosse stato niente” il trio tratta un tema molto caro agli ambienti neomelodici: l’Amore per la mamma. Il testo infatti esprime l’amore di un giovane figlio, ex carcerato, per una mamma morta troppo presto. L’argomento, molto sentito e trattato nel circuito musicale napoletano; esprime visceralmente l’amore per colei che mette al mondo il proprio figlio che a sua volta, nel tempo, lo ritrova in una nuova figura femminile. Un percorso nuovo che segna il passaggio dall’essere giovane a uomo adulto… magari migliore!

 

Fonte: Ufficio Stampa Nazionale – Hungry Promotion