San Giuliano Milanese: completata la prima fase di consegna dei buoni spesa di solidarietà alimentare per l’emergenza Covid-19

Esaurita la prima fase, il Comune si prepara alla seconda fase, in partenza dal 29 aprile,  per la distribuzione dei rimanenti fondi disponibili della solidarietà alimentare.

 

Sono state 1189 le richieste totali ricevute per i buoni spesa, di cui 313 presentate doppie. Pertanto, su un numero totale di 876 domande effettive, la percentuale di quelle accolte è pari al 70,66%. In questi giorni gli aventi diritto hanno già ricevuto i buoni spesa cartacei da utilizzare negli esercizi convenzionati – supermercati della grande distribuzione e negozi di vicinato – il cui elenco è pubblicato sul sito istituzionale www.sangiulianonline.it.

Sino ad oggi, attraverso i bonus spesa sono state assegnate risorse per circa 165 mila euro, a fronte di un budget destinato al nostro Comune dalla Protezione Civile nazionale (Ordinanza 458 del 29/3) pari a € 204.306,37. Con tale somma, considerate le particolari condizioni contrattuali ottenute dal nostro Ente, sono stati acquistati dalla società Edenred 11.143 ticket, per un controvalore pari a 222.860 euro a disposizione delle persone in condizioni di disagio a causa dell’emergenza Covid- 19.

Dal 29 aprile parte la procedura per l’assegnazione dei rimanenti fondi, nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande e ad eccezione di chi ha già beneficiato dei buoni spesa, compresi i relativi componenti del nucleo familiare.

Chi non ha ricevuto i buoni può quindi inoltrare la domanda compilabile direttamente on line: la nuova procedura informatica implementata dalla società Sinet per il nostro Comune, presenta notevoli vantaggi sia dal lato utente, sia per gli uffici comunali coinvolti nella procedura.
Infatti ogni richiedente vede immediatamente il numero cronologico di inserimento e riceve sulla mail dichiarata un file pdf contenente i dati aggregati della propria richiesta.

Al contempo, viene efficientato il gravoso lavoro di back office degli operatori comunali, consentendo loro di ricevere in tempo reale le domande inserite e di procedere quindi più velocemente alla fase istruttoria e di verifica dei dati anagrafici.

Fonte: Servizio Relazioni Esterne – Comune San Giuliano Milanese