San Giuliano Milanese: il Comune posticipa il pagamento dell’IMU e, a richiesta, lo rateizza.

Dopo gli interventi su TARI e ICP, e sulla Cosap per i commercianti, l’Amministrazione vara agevolazioni anche per il pagamento dell’IMU, con la possibilità di rateizzare l’imposta quando l’importo è particolarmente elevato.

 

Dopo lo spostamento delle scadenze per i versamenti di TARI e ICP, la possibilità per imprese e attività commerciali di ottenere la riduzione della TARI per i periodi di chiusura dovuti all’emergenza Covid e la sospensione fino a fine ottobre del Cosap per commercianti che hanno uno spazio esterno e ambulanti, arrivano anche alcune agevolazioni per chi deve pagare l’IMU.

Con la Delibera approvata in Giunta lo scorso 26 maggio, l’Amministrazione ha infatti deciso che la prima rata in scadenza il 16 giugno potrà essere versata entro il 16 settembre, senza sanzioni e interessi; inoltre, su richiesta dei contribuenti da inviare all’ufficio Tributi, sarà anche possibile rateizzare il versamento dell’IMU superiore ai 500 euro in un massimo di 4 rate (16/9-16/10-16/11-16/12).

E’ inoltre attivo il nuovo “Portale Tributi” – accessibile dal sito: sangiulianonline.it – dove è possibile effettuare il calcolo IMU e stampare il proprio modello F-24.

Particolarmente soddisfatto il Sindaco Marco Segala, che ha così commentato il provvedimento: “Al pacchetto di misure che abbiamo già approvato a sostegno del rilancio del tessuto economico e produttivo in generale, aggiungiamo un ulteriore tassello che riguarda l’IMU e agevola coloro che devono pagare una cifra piuttosto alta per il 2020. Avere più tempo per versare la prima rata e poter dividere in più tranche un importo significativo totale che abbiamo stabilito in una soglia di oltre 500 euro, riteniamo possano garantire un minimo di sollievo alle numerose persone che ancora vivono situazioni di difficoltà economica conseguenti all’emergenza economico-sociale tuttora in corso”.

Fonte: Ufficio Relazione Esterne – Comune di San Giuliano Milanese