Ostra Vetere (AN): a “Live at Home” di VIM, Federico Mondelci & Paolo Biondi

Il “Live at Home” di Visioninmusica incentra il prossimo appuntamento su un mix di musica crossover che vede protagonista un grande interprete di sax…

 

Giovedì 11 giugno, alle ore 19:00, Visioninmusica offrirà a tutti gli ascoltatori in rete una nuova performance “Live at Home”. Da Ostra Vetere (AN) sarà Federico Mondelci, uno dei maggiori e più apprezzati sassofonisti del panorama musicale internazionale, in duo con il pianista Paolo Biondi, il protagonista di un concerto con in programma alcuni brani tratti dal proprio repertorio. Verranno eseguiti infatti i Preludi for sax and piano di George Gershwin nell’elaborazione di Fabio Masini, il primo movimento della Sonata per sax alto e piano di Phil Woods, Soledad e Ausencias di Astor Piazzolla e Pequeña Czarda di Pedro Iturralde.

La diretta andrà in onda in streaming sul canale YouTube di Visioninmusica e come sempre, nel corso del collegamento, si potrà contribuire volontariamente a personali donazioni a favore dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni, città natale di Visioninmusica, a sostegno del diritto alle migliori cure per i pazienti colpiti da Covid-19 nel contesto di una sicurezza sanitaria di interesse generale.

Info e modalità per donare al seguente link: https://www.aospterni.it/pagine/donazioni

I live proseguiranno nell’ultima settimana della rassegna con Daniele Bengi Benati (15 giugno) e Rebel Bit (22 giugno).

Oltre all’accessibilità sul canale YouTube di Visioninmusica, sarà inoltre disponibile il link alla pagina del concerto in diretta sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter ufficiali del festival.

Visioninmusica “Live at Home” fa parte di “JIP ON STREAMING”, il primo festival nazionale di jazz sul web, lanciato da Jazz Italian Platform.
Visioninmusica è socio fondatore di Jazz Italian Platform (JIP), associazione nazionale di promoter, assieme a Umbria Jazz, Bologna Jazz Festival, Jazz in Sardegna, Jazz Network, Pomigliano Jazz, Saint Louis College of Music, Veneto Jazz. JIP condivide sulle sue pagine social tutte le iniziative dei propri associati.

 

Sassofonista e direttore d’orchestra, Federico Mondelci è uno dei maggiori e più apprezzati interpreti del panorama musicale internazionale. Diplomato in sassofono al Conservatorio di Pesaro, ha studiato anche canto, composizione e direzione, perfezionandosi al Conservatorio Superiore di Bordeaux sotto la guida di Jean-Marie Londeix e conseguendo il diploma con “medaglia d’oro” all’unanimità. Federico Mondelci si esibisce insieme alle più importanti orchestre del mondo come la Filarmonica della Scala con Seiji Ozawa, I Solisti di Mosca con Yuri Bashmet, la Filarmonica di San Pietroburgo e la BBC Philharmonic. Ha inoltre collaborato con la New Zealand Symphony Orchestra, con l’Orchestra da Camera di Mosca e con l’Orchestra Sinfonica di Bangkok.
Il suo repertorio, ampio e variegato, comprende sia opere della tradizione classica, sia musica del Novecento e opere contemporanee (di autori come Nono, Kancheli, Glass, Donatoni, Sciarrino, Scelsi, Gentilucci, Fitkin, Piovani e Nyman; alcuni di questi hanno composto espressamente per lui). Come direttore d’orchestra è stato a sua volta affiancato da celebri solisti del calibro di Ilya Grubert, Kathryn Stott, Pavel Vernikov, Nelson Goerner, Francesco Manara, Natalia Gutman e Luisa Castellani. Le esecuzioni di Federico Mondelci, sia orchestrali che cameristiche, sono incise su etichette Delos e Chandos.
Nel 1982 ha fondato l’Italian Saxophone Quartet e nel 1995 l’Italian Saxophone Orchestra. Da allora si esibisce con entrambe queste apprezzate formazioni sia in Italia che all’estero.
In occasione del bicentenario della nascita di Adolphe Sax, inventore del sassofono, ha ricevuto l’invito dalla Filarmonica di San Pietroburgo a esibirsi come direttore e solista in un concerto di gala tenutosi il 26 giugno 2014, all’interno della prestigiosa stagione musicale diretta da Yuri Temirkanov. Sarà di nuovo alla Filarmonica di San Pietroburgo nell’aprile del 2020.
Nel 2017 Federico Mondelci è stato insignito del titolo di “Marchigiano dell’Anno”.

Fonte: Ufficio stampa Associazione Visioninmusica – Elisabetta Castiglioni