Torino: “THIS MUST BE THE PLACE”. Al CAP10100 un luglio up and down.

 

Il CAP10100 riparte dopo mesi di incertezze con una serie di eventi che si svolgeranno lungo tutto il mese di luglio. Il calendario completo.

 

Il concetto di “This must be the place” tratto dal brano dei Talking Heads: “Meno ne sappiamo e meglio è, tiriamoci su e andiamo avanti, i piedi sulla terra, la testa per aria. È tutto ok, lo so che non c’è niente di sbagliato … niente”.
Gli abitanti del CAP10100 si sono uniti per creare uno spazio di lavoro, scambio, confronto e ripartire dopo lunghi mesi di incertezze. Nasce così, in continua evoluzione, il progetto e la sua programmazione dove, al suo interno, si snodano proposte multicolor al fine di offrire (tra teatro, cinema, live e incontri) una proposta culturale varia, democratica e accessibile dove tutti possano essere e diventare abitanti del CAP.

Riaperte le porte dello spazio multiculturale il 18 giugno si continua per tutto luglio.
Nel cortile (down) del CAP10100 si potrà assistere ai live unplugged già a partire dal 2 luglio con Leandro, sarà poi la volta di Cacao Mental il 17 luglio e Francesco Di Bella il 23 luglio. Nel foyer spazio, invece, al teatro, alle performance e ai reading: il 3 luglio Federico Sirianni con “Raccontando i giganti” con il suo personale contributo a Faber, tornerà poi il 24 luglio spaziando nell’universo di songwriters come Tom Waits, Leonard Cohen, Johnny Cash e molti altri; l’8 luglio Massimiliano Loizzi (Terzo segreto di satira) porta un monologo di stand up comedy tratto dal romanzo “Maledetta Primavera” di Massimiliano Loizzi; il 9 luglio, in collaborazione con We Reading, Stefano Andreoli/Spinoza.it presenta “Da Umberto Eco a Fantozzi”, dando voce a un’esilarante raccolta di frammenti di umorismo di ogni epoca. Novità del foyer, dal giovedì al sabato, “Short on the water” una rassegna di cortometraggi realizzata da La Compagnia GenoveseBeltramo, da poco fra le realtà residenti del CAP10100, in collaborazione con Il Centro Nazionale del Cortometraggio/Italian Short Film Center: alle 22.30 Savino Genovese ci condurrà all’interno del mondo dei cortometraggi partendo il 2 luglio da un corto portante la sua firma “L’uomo che voleva uscire di casa”.
Il 16 luglio torno poi “This must be the wine”, in collaborazione con Marco Arturi, l’appuntamento legato alla cultura e filosofia del terroir in cui artigiani vignaioli si raccontano e raccontano le storie dei loro vini. I sabati invece saranno all’insegna di “This must be the radio”, il 4 luglio Hot Block Radiocon “Back to school” ci accompagnerà verso le origini dell’hip hop e del funk fino a giungere alla nuova scuola; l’11 luglio Zainet e il 18 luglio Urban The Best.
Tutti i mercoledì l’appuntamento è con “Dischi Brillantina”: aperitivi a suon di jazz, funky, soul, disco, hip hop.

TUTTI I GIORNI DAL MERCOLEDI AL SABATO

Aperitivo 18:30 – 21 Spettacolo 21:00 – 22:0

Cortometraggio 22.30 – 23.30

2 luglio – Leandro unplugged
3 luglio – Raccontando i giganti – Faber | Sirianni
4 luglio – This must be the radio | Hotblockradio
8 luglio – Maledetta primavera | Massimiliano Loizzi
9 luglio – We Reading | Spinoza.it
11 luglio – This Must Be The Radio | Radio Zainet
16 luglio – This Must Be The Wine
17 luglio – Cacao Mental | serata Pura Vida
18 luglio – This Must Be The Radio | Urban the best
23 luglio – Francesco Di Bella unplugged
24 luglio – Raccontando i giganti – Songwriters | Sirianni

Prenotazione: basta un DM sulla pagina Instagram ➡ https://www.instagram.com/cap10100/ oppure un messaggio whatsapp al numero ➡ 338 477 4391

* N.B. Tutti gli spazi saranno gestiti secondo la normativa Covid-19 *

Fonte: Ufficio stampa Sfera Cubica