San Giuliano Milanese: sicurezza in città. La Prefettura di Milano conferma un trend positivo nella diminuzione dei reati.

L’Amministrazione comunale diffonde i dati relativi alla sicurezza in città pervenuti dalla Prefettura di Milano ed esprime soddisfazione per il significativo calo dei reati contro la persona, ma invita a tenere alta l’attenzione denunciando sempre alle autorità i comportamenti illeciti affinché le Forze dell’Ordine possano intervenire. In rialzo solo il numero dei reati informatici.

 

L’analisi degli ultimi dati pervenuti dalla Prefettura di Milano e che riportano numero e tipologia dei principali reati commessi a San Giuliano, indicano una flessione dell’illegalità, dal 2011 al 2019.
Si è infatti passati dai 3064 reati del 2011 ai 1733 del 2019 (nel 2018, erano 1869), con cali significativi per alcune fattispecie, tra cui:

  • furti – 41,7% (n. 1586 nel 2011 – n. 925 nel 2019)
  • rapine – 78 % (n. 51 nel 2011 – n. 12 nel 2019)
  • reati contro la persona (es. lesioni dolose e percosse) – 50% ( 89 complessivamente nel 2011 – 44 nel 2019)
  • danneggiamenti – 72,3 % (n. 584 nel 2011 – 162 nel 2019)

“ I dati della Prefettura di Milano che già nel 2018 erano complessivamente incoraggianti – commentano il Sindaco, Marco Segala, e l’Assessore alla Sicurezza, Daniele Castelgrande – anche nel 2019 confermano una tendenza positiva. Ciò si riflette soprattuto nei “numeri” che rappresentano l’andamento dei reati contro la persona, in cui l’opera della microcriminalità ha subìto negli ultimi anni il forte contrasto da parte delle Forze dell’Ordine, in collaborazione con la nostra Polizia Locale nel delicato ruolo di presidio del territorio. Naturalmente, tutto questo è un ulteriore segnale che ci spinge a proseguire su questa strada e a intensificare gli sforzi per alzare ulteriormente il livello della sicurezza in città.

Per arrivare a questo risultato, abbiamo bisogno della collaborazione di tutti, compresi i cittadini che devono dare il loro contributo e denunciare sempre i reati subìti: anche nel 2019, infatti, il numero di truffe e frodi informatiche denunciate si mantiene alto (81 nel 2011 e 169 del 2019). L’importanza di segnalare e di denunciare i fatti criminosi alle autorità di pubblica sicurezza è il solo modo per essere tutelati e per agevolare l’attività di tutti coloro che operano sul campo a difesa della legalità. Assume quindi grande importanza l’efficace coordinamento con Prefettura, Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza: da parte nostra e da parte della Polizia Locale, c’è grande soddisfazione per la collaborazione e la sinergia instaurata nel corso degli anni con la Tenenza dei Carabinieri di San Giuliano e la Compagnia di San Donato, ogni giorno al fianco della nostra comunità con competenza e professionalità.

La nostra Amministrazione prosegue naturalmente con il sostegno alle attività della Polizia Locale, attraverso nuovi investimenti in strumentazione tecnologica e aumento del personale, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente i risultati della loro attività quotidiana: a inizio luglio, abbiamo finanziato n.26 segnali video aggiuntivi alla nuova Centrale Operativa e ampliato il sistemi di controllo degli accessi alla città con ulteriori n.2 varchi monitorati mentre, già dallo scorso mese di giugno, sono entrati in servizio 4 nuovi agenti e 1 ufficiale, portando a 31 l’attuale organico composto da agenti e ufficiali. L’obiettivo di arrivare a 35 unità entro il prossimo autunno, ci consentirà di assicurare il servizio da lunedì a sabato fino alle 24, il doppio turno la domenica e quindi una città più sicura e controllata”.

Fonte: Servizio Relazioni Esterne – Comune di San Giuliano Milanese