“Kyra non è un assassino”, il romanzo d’esordio di Giuseppe Torregrossa

“La vita è quello che ti succede mentre sei impegnato a fare altri programmi, cantava John Lennon nel 1980.
Ed è quanto accade al Generale Salvatore De Luca.
Stanco delle pericolose missioni all’estero che lo portano spesso lontano anche per lunghi periodi, lascia l’Esercito al culmine della sua carriera per concedersi una vita più tranquilla da dedicare alla famiglia. 

Il passato però, come talvolta accade, prepotentemente ritorna nella sua vita e la sconvolge.
Di fronte alla tragedia che inaspettatamente lo investe, si scopre impreparato, debole e incapace di rialzarsi. Ma la cultura nella quale è cresciuto e si formato nel carattere gli impedisce di accettare passivamente quello che il destino sembra avergli riservato.
Ritrova la sua forza nel desiderio di vendetta e decide di presentare un conto salato a chi ha fatto del male alla sua famiglia. Inizia così la sua guerra privata. Lungo il percorso incontra mercenari, servizi segreti, massoneria, terroristi, ma anche amici e persone delle quali non aveva visto, fino ad allora, la loro reale essenza.” 

Kyra non è un assassino è il romanzo di esordio di Giuseppe Torregrossa.
Dopo la lunga esperienza nel giornalismo che lo ha visto fondare e dirigere il Magazine FARECULTURA (www.farecultura.net), il nostro autore approda alla narrativa con un romanzo nel quale la caratterizzazione dei personaggi e la trama che si dipana passo dopo passo verso situazioni inattese, contengono un preciso messaggio contro ogni forma di pregiudizio. “Non giudicare le persone dalle apparenze” è la sintesi del pensiero della moglie del protagonista principale, il Generale Salvatore De Luca. Un principio che il Generale non potrà fare a meno di fare suo.

Giuseppe Torregrossa . Kira non è un assassino   TORGIUS EDITORE . Pagg. 277.   € 16,00          Il libro è acquistabile sul sito dell’editore www.torgius.it                     

emcristolfo@tin.it'