Milano: Convegno “Omaggio a Milano” promosso dall’Associazione Regionale Pugliesi.

Nell’ambito del convegno, promosso in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Milano, sarà consegnato il Premio “Volti della Metropoli”.

Il convegno, in programma per mercoledì 23 settembre alle ore 17 nella Sala Conferenza di Palazzo Reale, sarà presentato da Alessandro Cecchi Paone e vedrà la partecipazione di Salvatore Carrubba Presidente Piccolo Teatro di Milano, Silvio Garattini Presidente Istituto di ricerche “Mario Negri”, Maria Vittoria Rava Presidente Fondazione Francesca Rava, Ferruccio Resta Rettore Politecnico di Milano, Francesco Paolo Tronca già Prefetto di Milano, Maria Teresa Brassiolo Presidente Sapii, Laura Posani Alpinista, e con intermezzi a cura dell’attrice Alessandra Sarno e del cultore e interprete delle canzoni della tradizione meneghina Armando Pisanello.

Il pomeriggio di lavori vedrà sviluppare i temi dell’Etica e Bene Comune, e la consegna di un Premio, istituito dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Milano con l’Associazione Regionale Pugliesi di Milano, denominato “Volti della Metropoli” che sarà consegnato a milanesi e lombardi distintisi per capacità e determinazione nei diversi campi dalle arti alle professioni. Questo appuntamento che è un omaggio a Milano, Città dell’accoglienza e delle realizzazioni ha ricevuto il sostegno di TALEA Tax Legal Advisory.

L’istituzione del Premio risponde ad una visione di milanesità nella quale a rappresentare lo spirito della metropoli lombarda non sono solo i nativi, ma anche tutti coloro che, venuti da altre realtà, ne hanno assorbito l’essenza e contribuito al suo sviluppo. “Milano è una grande tela in cui sono raffigurati un insieme di volti, quartieri, architetture, consuetudini e rituali. – scrivono gli organizzatori – Una Città che racchiude un “mondo” dove si muovono, vivono ed esprimono il meglio di se stessi una variopinta galleria di personaggi intrisi di milanesità”.

L’evento è il primo, in ordine di tempo, tra quelli in programmazione che culmineranno nel 2021 per i festeggiamenti di un secolo di vita associativa dei pugliesi in terra di Lombardia, una presenza attiva nella vita culturale e sociale di Milano. Si può affermare che l’amore per la terra natia sia stato l’incentivo più valido per la costituzione delle prime associazioni pugliesi dell’Italia settentrionale, che, disdegnando il regionalismo, sorsero con lo scopo di avvicinare sempre più regione a regione e favorire la conoscenza delle genti provenienti da più parti d’Italia nella metropoli Lombarda. Sorse a Milano nel 1921 la prima associazione pugliese a opera di professionisti e commercianti e da allora la storia è proseguita sino ai giorni nostri.