Locate Triulzi (MI): nasce CESMED, tra le eccellenze della sanità lombarda.

Il plesso, nel passato uno spazio trascurato ai margini della legalità, è stato completamente recuperato e da oggi rappresenta un servizio per tutti i cittadini locatesi e non solo.

Domenica 13 settembre u.s. è stata una giornata particolarmente importante per la comunità locatese per l’ inaugurazione della prima clinica poliambulatoriale dotata dei più aggiornati e tecnologici sistemi diagnostici.

Il plesso completamente recuperato e noto alla storia della comunità locatese, in quanto nel passato era uno spazio trascurato ai margini della legalità, da oggi rappresenta un servizio per tutti i cittadini locatesi e non solo.

Tutto ciò grazie all’intraprendenza di piccoli imprenditori che hanno voglia di impegnarsi per il paese in cui vivono. All’evento presenti l’ideatore ed esecutore nonché direttore della struttura Dott. Gianfranco Camponovo , l’Assessore alla Sanità Lombarda Avv. Giulio Gallera, la Consigliera di Città Metropolitana Vera Cocucci, il Consigliere Comunale Giordano Ambrosetti, il Sindaco di Locate Davide Serrano e il Comandante della Stazione dei Carabinieri Massimiliano Marra unitamente a tanti cittadini.

La forza della struttura è il modello di assistenza sanitaria offerto, che pone il paziente al primo posto, mettendo al suo servizio ambienti altamente tecnologici e confortevoli, ottimi medici presenti a livello nazionale, risorse umane qualificate e strumenti diagnostici di ultima generazione. Un esempio di avanzatissima strumentazione è la Risonanza Magnetica Aperta, ad alta definizione, total body. È dotata di vetrate, che permettono al paziente di vedere direttamente il tecnico, abbassando quindi il suo livello di stress. Rispetto alle Risonanze Magnetiche Chiuse, a tunnel, la Risonanza Magnetica Aperta riduce la paura e l’ansia (e permette l’assistenza diretta da parte di un accompagnatore). L’esame risulta così più facile da eseguire su determinate categorie di pazienti come bambini, anziani, persone in sovrappeso e soggetti che soffrono di claustrofobia. Si tratta di uno strumento diagnostico davvero eccezionale, come del resto tutti gli altri presenti nel reparto di Diagnostica per Immagini.

I servizi offerti della Clinica polispecialistica CESMED ai pazienti comprendono inoltre gli esami di laboratorio, pacchetti check-up, visite mediche specialistiche, diagnostica per immagini, odontoiatria, medicina e chirurgia estetica, fisioterapia e riabilitazione. Nel polo riabilitativo della struttura è anche presente una palestra medica super attrezzata dove è possibile svolgere iter riabilitativi neuromotori, ortopedici, sportivi e posturali.

L’assessore regionale Giulio Gallera e il consigliere comunale Giordano Ambrosetti

La Clinica Polispecialistica Cesmed pone il paziente, la sua salute e il suo benessere al centro di ogni attività. Con la stessa attenzione, si dedica quotidianamente all’applicazione dei principi etici fondamentali attraverso l’implementazione di strategie specifiche, volte alla tutela del paziente e del lavoratore. L’etica, la trasparenza, la correttezza nei rapporti con il paziente e con qualsiasi altro soggetto costituiscono valori fondanti e irrinunciabili per la Clinica Polispecialistica.

Un plauso inoltre ai progettisti della struttura architetti Francesco Orsi e Mauro Sardi, quest’ultimo presente all’inaugurazione, gli ambienti sono stati progettati per fornire un adeguato soddisfacimento non solo alle esigenze di ordine funzionale e strutturale, ma anche a quelle di natura psicoemotiva dei fruitori che costituisce un ampliamento del codificato quadro esigenziale, ormai ritenuto sempre più imprescindibile, soprattutto nel caso in cui si tratti di queste architetture destinate alla cura e all’assistenza delle persone. In particolare, nel caso degli ambienti socio-sanitari, si ritiene che le caratteristiche psico-sociali degli spazi possano avere effetti tanto sui pazienti – in termini di miglioramento degli esiti clinici della malattia e delle condizioni di sicurezza – quanto sul personale – in termini di miglioramento delle performance – e si riflettono anche sull’efficacia e qualità della cura. Ridurre le condizioni e le situazioni di stress attraverso l’innalzamento della qualità ambientale percepita dagli utenti è diventato un imperativo al quale questa struttura ne è di esempio.