Palermo: I personaggi pirandelliani al centro de “Il caos, quindi”, al Teatro libero.

Uno spettacolo tratto dalle novelle di Luigi Pirandello con la drammaturgia e la regia di Domenico Bravo.

Al Teatro Libero va in scena in prima nazionale Il caos, quindi, produzione del teatro di piazza Marina conDomenico Bravo, Viviana Lombardo, Silvia Scuderi, da martedì 20 a sabato 24 ottobre alle 21.15 (tranne mercoledì 21 alle 17).

“Cos’è il caos, se non la scala per risalire dal pozzo delle convenzioni, di quella normalità che è maschera e personaggio e che vivere non è? – commenta il regista Domenico Bravo -. È quel magma che gorgoglia e che all’improvviso prorompe di vita. Prorompe come la vita. I personaggi delle novelle, che si susseguono senza soluzione di continuità, si aprono al caos, escono di mente, in un farneticare assurdo, grottesco, in un continuo contagio, in una mutua ribellione fra parola e corpo. Un corpo vivo e vibrante, sempre in moto nel fremito del racconto del proprio destino, nel sussulto fragoroso della rivolta, che parte dal palcoscenico e ad esso ritorna, perché da che mondo è mondo il teatro è espressione del caos, luogo dell’etica della ribellione, insieme farmaco e veleno. Il caos, quindi. Ma chi o cosa può aver dato inizio all’epidemia? Chissà, forse… il pipistrello”.

Biglietti da 10 a 15 euro. Prenotazione obbligatoria al numero 392-9199609. Per tutte le info www.teatroliberopalermo.com

Fonte: Ufficio Stampa Teatro Libero – Chiara Lizio