Bologna: “LIMINAL”, Ritratti sulla soglia di Francesca Cesari, al MAMbo.

Ivan, 12 anni Febbraio 2016 Bologna, Italy

Mostra fotografica di Francesca Cesari dal titolo “LIMINAL. Ritratti sulla soglia”a cura del Dipartimento educativo MAMbo, in collaborazione con Comune di Bologna – Area Educazione Istruzione e Nuove Generazioni.

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, grazie alla collaborazione con l’Area Educazione Istruzione e Nuove Generazioni del Comune di Bologna, è lieto di presentare negli spazi del proprio Dipartimento educativo la mostra fotografica di Francesca Cesari dal titolo LIMINAL. Ritratti sulla soglia, visibile al pubblico dall’8 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021.

Luigi, 14 anni Aprile 2016 Bologna, Italy

Limen è una parola latina che significa “soglia”, un confine che segna il passaggio tra due diversi spazi, anche identitari, per avventurarsi in qualcosa di percepito ancora come sconosciuto.
Il progetto fotografico di Francesca Cesari è un viaggio alla scoperta di un’affascinante terra di mezzo, di quella particolare fase della crescita in bilico tra la tarda infanzia e l’adolescenza. Un’età ambigua, senza un nome proprio, portatrice di quelle grandi e piccole rivoluzioni che condurranno alla metamorfosi del proprio aspetto esteriore, all’elaborazione della propria identità e a una più profonda consapevolezza della propria interiorità.

Le immagini della serie LIMINAL ritraggono ragazze e ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, durante questo lungo e delicato processo di cambiamento, interiore ed esteriore, che li porterà a sviluppare, con la pubertà, un nuovo aspetto fisico, che potrà essere tanto promettente quanto inquietante, e al tempo stesso a maturare una nuova e più personale visione del mondo.

Le ragazze e i ragazzi sono ritratti all’interno della loro casa, il loro bozzolo protettivo, in una posa lunga e rallentata, che riesce a catturare intime tensioni e sogni a occhi aperti. Lo sguardo di Francesca Cesari ascolta in silenzio e fa emergere delicatamente questo istante di rivelazione e sospensione. Nella penombra degli ambienti domestici prende forma la timida consapevolezza di una crescente ed inesorabile autonomia e la scoperta di un proprio spazio interiore, totalmente privato e ancora enigmatico.

Simone, 12 anni Marzo 2016 Bologna, Italy

La mostra è arricchita da alcuni lavori inediti dell’artista della serie LIMINAL – Metamorfosi, ritratti delle stesse ragazze e ragazzi ripresi a distanza di tempo, ormai usciti dalla pre-adolescenza. I volti e i corpi osservati nello spazio esterno alla luce naturale del giorno, lasciano tra- pelare una diversa e più matura consapevolezza di giovani adulti, in cammino verso la propria identità.

Come per tutte le attività espositive organizzate con la curatela del Dipartimento educativo MAMbo, la mostra è arricchita da un calendario di proposte rivolte alle scuole e all’utenza libera di bambini, ragazzi e famiglie.

Le attività potranno essere svolte come laboratori in presenza ma anche come laboratori a scuola o videolezioni, per favorire il più possibile l’adesione delle classi anche nell’ambito dell’emergenza Covid-19.

Dopo l’incontro con le opere di Francesca Cesari, bambini e ragazzi sono coinvolti in un laboratorio per esplorare gli angoli più segreti della propria identità, per indagare il presente e immaginare il domani. Disegno, scrittura e collage diventano lo strumento per realizzare personali autoritratti e dare corpo a riflessioni, emozioni e desideri in grado di raccontare il cambiamento che accompagna la crescita di ognuno di noi.

Katherine, 13 anni Gennaio 2016 Bologna, Italy

Destinatari sono gli alunni della Scuola Primaria II ciclo (classi quinte) e Scuola Secondaria di I grado.

Un percorso dedicato ai temi dell’identità e della sua trasformazione, sempre in bilico tra i ricordi del passato e le aspettative sul futuro, tra il sentire personale e la percezione che ci viene restituita dagli altri, tra l’essere individuale e l’apparenza “sociale”. L’incontro con le opere di Francesca Cesari è il punto di partenza per un laboratorio dove i ragazzi possono indagare la pratica del ritratto e dell’autoritratto fotografico, per “andare oltre lo specchio” e sperimentare modalità non convenzionali con cui osservare, interrogare e raccontare se stessi.

Destinatari sono le Scuole Secondarie di I e II grado.

Per maggiori informazioni sulle attività rivolte alle scuole:
tel. 051 6496628 lunedì e giovedì dalle h 9.00 alle h 13.00, martedì dalle h 13.00 alle h 17.00 e-mail mamboscuole@comune.bologna.it

Francesca Cesari condurrà un laboratorio al MAMbo rivolto a ragazzi dai 12 ai 15 anni. I partecipanti avranno l’occasione di visitare la mostra insieme all’artista e condividere con lei pensieri, riflessioni e pratiche. Due giornate speciali dedicate alla narrazione del sé attraverso l’immagine, lo scatto fotografico, l’inquadratura di un’apparenza identitaria consapevole e mai superficiale.

Cecilia, 12 anni Aprile 2017 Bologna, Italy

Il workshop avrà luogo nei pomeriggi di sabato 7 e domenica 8 novembre 2020, con accesso gratuito su prenotazione. Massimo 15 iscritti.

Il Dipartimento educativo MAMbo realizzerà speciali giornate di attività in museo rivolte ai TEENS durante i giorni di chiusura scolastica per le Festività natalizie. LIMINAL sarà al centro delle attività organizzate per i ragazzi, favorendo dinamiche e processi inclusivi e un confronto attivo sui temi dell’identità, della sua evoluzione nel tempo e della sua rappresentazione.

Il Dipartimento educativo, in collaborazione con il team di educatori dei servizi socio-educativi del Comune di Bologna, realizzerà un modulo laboratoriale di 4 incontri (un incontro a settimana) dedicato alla mostra LIMINAL e ai temi del ritratto e dell’autoritratto attraverso diversi linguaggi, media e pratiche espressive.

Per maggiori informazioni sulle attività educative: tel. 051/6496627 lunedì e giovedì h 10.00 – 14.00 e-mail mamboedu@comune.bologna.it

LIMINAL. Ritratti sulla soglia è visibile negli spazi del Dipartimento educativo MAMbo con i seguenti orari di apertura: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì h 14.00–18.30; sabato e domenica h 11.00–18.30; lunedì chiuso.
L’ingresso è gratuito nel rispetto dei limiti di capienza consentiti dalle norme anti Covid-19.

Sofia Aurora, 12 anni Agosto 2017 Bologna, Italy

Francesca Cesari nasce nel 1970 a Bologna, dove tuttora lavora come fotografa freelance. Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Bologna, ha conseguito il Diploma in Professional Photographic Practice presso il London College of Communication di Londra.
La sua ricerca artistica è incentrata sulle persone, ritratte principalmente all’interno del loro ambiente lambite da luce naturale. L’indagine fotografica è volta soprattutto a osservare le relazioni umane e i passaggi fondamentali dell’esistenza. Nei suoi progetti infatti la fotografa ha affrontato il tema della famiglia (Siblings), della maternità (In the room), dell’adolescenza (LIMINAL), del femminile (Pillow book) e dell’accoglienza (Casa Betania).
Dal 2016 fa parte del progetto collettivo Diventa Morandi, un lavoro di ricerca che mette in dialogo diverse pratiche espressive per cogliere l’opera di Giorgio Morandi da molteplici prospettive e restituirla al pubblico attraverso esperienze autentiche e coinvolgenti.
Finalista al Portraits – Hellerau Photography Award 2018, al Photovisa 2018 e al Kuala Lumpur International Photoaward 2018, Francesca Cesari ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Tokyo International Foto Awards (TIFA), l’International Photography Awards (IPA) e il Julia Margaret Cameron Award; i suoi progetti fotografici sono stati presentati nell’ambito di mostre personali e collettive e le sue immagini sono regolarmente pubblicate sia in Italia che all’estero. Francesca Cesari collabora con l’agenzia LUZ Photo.

Fonte: Ufficio stampa Istituzione Bologna Musei