Musica: Due campioni di apnea per il videoclip de “L’istante prima”, primo singolo di “Confini”, nuovo album dei salentini Muffx

Muffx (Foto Alessandro Colazzo)

Il disco è quasi interamente registrato live durante un concerto tenuto il 21 agosto, nella strana estate 2020, nell’atrio del Palazzo Belmonte Pignatelli di Galatone, in provincia di Lecce.

Su Youtube è disponibile il videoclip del brano “L’istante Prima”, primo singolo estratto da “Confini” il quinto album della band salentina Muffx, in distribuzione da lunedì 30 novembre, in cd, vinile e nei migliori store on line. Prodotto da Riccardo Rinaldi snc e pubblicato su Black Widow Records con il sostegno di Puglia Sounds Record 2020/2021 della Regione Puglia (FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro), il disco è quasi interamente registrato live durante un concerto tenuto il 21 agosto, nella strana estate 2020, nell’atrio del Palazzo Belmonte Pignatelli di Galatone, in provincia di Lecce (in collaborazione con l’amministrazione comunale).

Il protagonista del videoclip – diretto da Gaetano Mangia e Luca De Paolis – è sospeso nel contemplare il suo mondo emotivo. È nel blu del mare che si consuma una lotta tra la razionalità che lo porterebbe a rimanere a galla a nuotare in acque più chiare e limpide e i suoi fantasmi che lo trascinano invece sempre più giù in un abisso oscuro fatto di angoscia e solitudine. Girato nelle acque salentine di Torre San Giovanni il video ospita Antonio Mogavero (già Campione italiano e due volte medaglia mondiale di bronzo) come performer e Michele Giurgola (Campione Mondiale di Apnea 2015 e detentore di vari primati mondiali) come operatore di camera.

La band guidata dal cantante e chitarrista Luigi Bruno (leader della Mediterranean Psychedelic Orkestra, fondatore del Collettivo Sbam e della Ill Sun Records e ideatore della Sagra del Diavolo) e composta da Alberto Ria (batteria), Mauro Tre (farfisa, synth e tastiere) e Ilario Suppressa (basso) propone sette brani (cinque live e due precedentemente registrati allo Sbam Club) per un disco più “soft” e introspettivo dei precedenti. “L’istante Prima” è presente in una doppia versione: quella live e una in studio registrata con l’amico e produttore Pierpaolo “Lu Pier” Cazzolla, scomparso prematuramente nel 2015. In “Carovane” la band ospita Claudio Cavallo Giagnotti, leader dei Mascarimirì, con antichi strumenti a fiato del Mediterraneo, e il percussionista Gianluca De Mitri alla darbuka. L’illustrazione della copertina, anch’essa disegnata live durante il concerto, è dell’artista Massimo Pasca. La grafica è a cura di Alessandro Colazzo.

“Confini” è il secondo capitolo della “trilogia delle lame” iniziata nel 2017 con ”L’ora di tutti”, concept album strumentale liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Maria Corti. Nel nuovo disco i Muffx sonorizzano (come fosse musica di un film immaginario) le vicende cruente accadute nel Salento, tra Galatone e Fulcignano, intorno al 1300. Due comunità confinanti che per divergenze politiche, culturali e religiose (una professava il rito cristiano latino, l’altra quello greco) si scontrarono fino alla distruzione di Fulcignano, i cui ruderi sono ancora presenti. Psichedelia, jazz, rock e sperimentazione che strizzano l’occhio alla tradizione prog italiana degli anni settanta diventano la colonna sonora di questo nuovo viaggio sonoro della band salentina. Le caratteristiche vintage e sanguigne dei brani dell’album hanno suggerito alla band una registrazione live per restituire uno suono vintage e caldo.

Muffx esordiscono nel 2007 con “…Saw The…” (B.O.S.R./SELF) riscontrando sin da subito pareri favorevoli da parte della stampa specializzata e degli addetti ai lavori sia in Italia che all’estero e allo stesso tempo iniziando un’intensa attività live in tutta la penisola italiana. Nel 2009 esce “Small Obsessions” (Go Down Records / Audioglobe), accolto con interesse e rispetto dalla critica sia italiana che estera. Il primo singolo “Reason and Prison” è accompagnato da un videoclip diretto dal regista Edoardo Winspeare (Pizzicata, Sangue Vivo, Galantuomini, In grazia di Dio, La vita in comune). Nel 2012 arriva il terzo album “Époque” (Ill Sun Records – Lobello Records / GoodFellas), caratterizzato dalla novità dei testi in italiano, e anticipato dal singolo “La processione” con un video/cartoon firmato da Hermes Mangialardo. L’album riceve numerose recensioni positive dalle maggiori testate giornalistiche di settore come Rumore, Rockerilla, Rolling Stone, Rockit. Dopo Époque la band entra nuovamente in studio per realizzare “Nocturno”. Un disco che vede la luce a causa della prematura scomparsa del produttore artistico dell’album e grande amico della band, Pierpaolo Cazzolla. Questa triste disavventura manda in crisi i Muffx. Nel 2017, però, dopo una lunga pausa, esce “L’ora di tutti” (Black widow records), un concept album strumentale liberamente ispirato all’omonimo romanzo (uscito nel 1962 per Bompiani) di Maria Corti ambientato durante l’invasione Turca nel 1480 a Otranto che ottiene critiche lusinghiere in tutta Europa. Nel corso degli anni la band si è esibita in club e festival in Italia, Inghilterra, Germania, Olanda, Svizzera, Francia, Spagna ospitando musicisti della scena prog come Richard Sinclair (Caravan, Soft Machine, Camel), Claudio Simonetti (Goblin), Aldo Tagliapietra (ex Le Orme) e aprendo concerti di Afterhours, Teatro Degli Orrori, Goblin, Giorgio Canali e molti altri.

Il disco è sostenuto dalla Programmazione Puglia Sounds Record 2020/2021 della Regione Puglia (FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro).

Fonte: Ufficio stampa – Società Cooperativa Coolclub