Melegnano: Illuminazione pubblica. Il ripristino delle linee con l’intervento dell’Amministrazione Comunale

L’Amministrazione comunale di Melegnano fa chiarezza sulle recenti problematiche che hanno interessato l’illuminazione pubblica cittadina.

Per spiegare le problematiche alla base degli interventi e l’iter che ha portato alla loro soluzione, è importante sottolineare che in tutta la Città di Melegnano sono stati sostituiti i vecchi corpi illuminanti con nuovi a LED.

«Questi interventi – spiega il Sindaco di Melegnano, con delega al Bilancio, ​Rodolfo Bertoli – sono stati eseguiti dalla società Citelum, attuale gestore della pubblica illuminazione cittadina, nell’ambito del contratto stipulato il 1° marzo 2017 con durata 9 anni affidato tramite piattaforma CONSIP. A fronte del canone annuo, il contratto prevede l’efficientamento energetico della rete di illuminazione (con passaggio alle luci a LED), il pagamento dei consumi e le attività di manutenzione e miglioramento della rete; più in generale la gestione della pubblica illuminazione, compreso il pronto intervento in caso di guasti».

«Tra le attività indispensabili per la definizione del consumo effettivo – precisa l’Assessora ai Lavori pubblici ​Marialuisa Ravarini – si è resa necessaria la separazione dell’impianto di illuminazione dal resto della rete elettrica che alimenta le utenze pubbliche e private della Città (spromiscuamento), ultimata di recente. Ciò ha comportato l’installazione su tutte le linee di appositi contatori a valle dei quali sono stati montati dei quadri con dispositivi di protezione dalle scariche elettriche». È proprio questo intervento che «Sta comportando problemi sulle vecchie linee, mal riparate negli anni: gli sbalzi di tensione sulle linee obsolete fanno intervenire i nuovi dispositivi di sicurezza che, a causa delle dispersioni che si verificano, non permettono l’accensione dei punti luce lasciando parti di città al buio. A fronte di questi disagi, tuttavia, va sottolineato che gli impianti di illuminazione pubblica, a differenza del passato, oggi sono sicuri perché è stata messa sotto protezione l’intera rete di pubblica illuminazione e garantiscono condizioni non sempre assicurate prima degli interventi» dichiara Ravarini sottolineando la sicurezza del nuovo impianto.

«In risposta alle diverse segnalazioni pervenute nel tempo, inoltrate dall’Amministrazione o direttamente dai cittadini, Citelum è regolarmente intervenuta nei termini contrattuali realizzando interventi sulle linee fino al valore predeterminato dal contratto CONSIP purtroppo già completamente speso – precisa il primo cittadino – siamo ben consapevoli dei disagi derivanti dalla situazione ma, purtroppo, alla stipula del contratto non era stato possibile prevedere che i problemi della rete fossero di queste proporzioni. L’impatto, economico e impiantistico, è emerso solo quando è stato completamente realizzato il suddetto “spromisquamento”».

«Nonostante l’esaurimento delle risorse finanziarie, dopo le richieste della nostra Amministrazione, Citelum ha continuato a realizzare interventi di riattivazione temporanea dove tecnicamente possibile, sempre nel rispetto assoluto della sicurezza. Per alcune strade (via Sant’Angelo e parte di via San Francesco) è possibile solamente la completa sostituzione della linea ed è questo che contiamo di poter fare al più presto. Va precisato che per i lavori di ripristino degli impianti è stato necessario reperire nuovi fondi e definire le procedure di incarico» conclude il Sindaco.

Ricordiamo che salvo i casi di cui sopra, in caso di interruzione del servizio è sempre possibile contattare Citelum al numero verde 800 978 447 o all’indirizzo e-mail segnalazione.guasti@citelum.it​.

Fonte: Ufficio Comunicazione – Comune Melegnano