San Giuliano Milanese: il Comune annuncia ufficialmente l’aggiudicazione del servizio di igiene urbana.

Il raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) costituito da AMSA Spa ed Egea Ambiente Srl si aggiudica l’appalto per il servizio di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti per i prossimi 5 anni. 

Giovedì 27 agosto, è stato aggiudicato al raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) costituito da AMSA Spa ed Egea Ambiente Srl l’appalto per il servizio di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti per i prossimi 5 anni. Alle ipotesi inizialmente circolate circa un bando da oltre 30 milioni di euro, gli atti riportano di una conclusione al ribasso che ne ha portato il valore economico a poco più di 26 milioni.

E’ questo l’esito della procedura di gara che consentirà la partenza del nuovo servizio a partire dal 1° ottobre, alla scadenza dell’Ordinanza sindacale che dava continuità fino al 30 settembre ad un servizio che non poteva essere interrotto dato che attiene alla qualità dell’ambiente, alla salute e all’igiene pubblica; nelle prossime settimane, saranno convocati appositi tavoli tecnici in cui si definirà l’organizzazione del nuovo servizio. Tutta la documentazione tecnica è risultata pienamente in linea con le norme anticorruzione contenute nell’apposito Protocollo di Vigilanza Collaborativa stipulato dal Comune con ANAC e di cui quest’ultima ha trasmesso nota formale all’Ente. Dato che il TAR non aveva accolto la richiesta di sospensiva legata al ricorso depositato da Sangalli – l’udienza è fissata al 13 gennaio 2021 – l’Amministrazione ha potuto procedere con l’iter amministrativo che si è concluso con l’individuazione del nuovo gestore, al quale spetterà il compito di garantire alla città un servizio qualitativamente migliore, valido ed efficace.

Commenta il Sindaco, Marco Segala: “Il decoro, la pulizia della città e la salvaguardia dell’ambiente sono gli elementi che ci proponiamo di migliorare con la partenza del nuovo servizio. L’impegno di tutta l’Amministrazione su questi temi è stato costante ed è proprio durante l’esperienza di questi anni che abbiamo maturato la convinzione che anche in questo ambito occorreva un’inversione di rotta e quindi introdurre tutte quelle possibili migliorìe e innovazioni in grado di garantire un servizio qualitativamente più adeguato ai bisogni del territorio. E’ stato un lavoro duro di oltre un anno in cui abbiamo analizzato ciò che non andava e che poteva e doveva essere migliorato perché una città pulita è un segno di rispetto per chi ci vive e un biglietto da visita importante per chi viene da fuori. Siamo particolarmente contenti del fatto che molte delle migliorìe che avevamo inserito nelle linee guida e nel piano industriale propedeutici alla gara siano state effettivamente accolte dal nuovo gestore: per fare qualche esempio, il potenziamento dello spazzamento manuale e meccanizzato della città con l’utilizzo di mezzi all’avanguardia ed ecologici; l’obiettivo del 70% come percentuale di raccolta differenziata per arrivare al 75% alla fine del quinquiennio; l’aumento degli operatori su un territorio che è il terzo per estensione del milanese. Nell’offerta del nuovo gestore è presente anche l’introduzione di servizi di raccolta e spazzamento notturni. Naturalmente, per scoprire la gamma completa dei servizi garantiti a regime dal nuovo gestore, dovremmo attendere l’esito dell’udienza di gennaio sul ricorso presentato da Sangalli, ma siamo fiduciosi che il pronunciamento dei giudici amministrativi possa riportare definitivamente il tutto alla normalità e che quindi San Giuliano possa per 5 anni contare con continuità su un servizio innovativo e di qualità.

“Aver aggiudicato la gara per il nuovo servizio – specifica l’Assessore all’Ambiente ed Ecologia, Tatiana Doina Francu – è un traguardo importante per il quale abbiamo lavorato con grande determinazione. Come anticipato dal Sindaco, occorreva una cambio netto rispetto all’esperienza precedente. E l’esito della gara in questo senso ci conforta poiché, da un lato abbiamo la certezza che dal 1° ottobre sarà avviato il nuovo servizio e, soprattutto, che il nuovo operatore potrà offrire in seguito soluzioni migliorative finalizzate a incidere su quegli aspetti prima piuttosto carenti e che i cittadini notavano con disappunto. Inoltre, è stato proposto un aumento delle ore di apertura dei Centri di Raccolta che saranno anche itineranti grazie ad alcuni mezzi che sosteranno nei quartieri per lo smaltimento di alcune particolari tipologie di rifiuto (es. farmaci scaduti, pile e batterie esauste, piccoli elettrodomestici). Ci saranno anche più mezzi e tutti ecologici; sarà incrementato il posizionamento dei cestini porta rifiuti e potenziato il diserbo dei marciapiedi. Inoltre, sarà attivato un servizio gratuito per la rimozione di scritte su edifici e immobili comunali e di manifesti/volantini dai pali luce e dalla segnaletica. La direzione insomma è quella di un miglioramento complessivo della qualità e l’ottimizzazione del servizio. Una volta chiusa l’annosa parentesi legale con Sangalli, la nostra città crediamo possa davvero diventare sempre più vivibile e rispettosa del proprio ambiente”.

Fonte: Servizio Relazioni Esterne Comune di San Giuliano Milanese