Locate di Triulzi (MI): presentato in Comune un progetto di attivazione dell’Ufficio UDA – Ufficio Difesa Animali.

La proposta dell’istituzione dell’Ufficio UDA è stata inoltrata con una specifica istanza al Sindaco del Comune, all’ Assessore al benessere animali e ai componenti della Giunta dai rappresentanti delle associazioni animaliste.

In Italia si è assistito in questi ultimi anni alla nascita di una serie di uffici che, all’interno delle amministrazioni dei vari Comuni, si occupano a tempo pieno di animali. Sono denominati in vari modi: Ufficio Tutela Animali, Ufficio Diritti Animali o, più semplicemente, Ufficio Animali. Sono uno “sportello” per i proprietari di quattro zampe, ma anche una sorta di “task force” per la tutela degli animali. Ricordiamo che il primo è sorto a Roma, nel 1994 tramite alcune associazioni animaliste, grazie a Monica Cirinnà, storica artefice della sua realizzazione, allora delegata del sindaco ai Diritti degli animali, oggi senatrice della Repubblica. Non è stato solo primo in Italia, ma addirittura il primo in Europa. 

Giordano Ambrosetti – Presidente LEIDAA Locate Triulzi

Le Associazioni presenti sul comune di Locate Triulzi e più precisamente LEIDAA Sezione Locate di Triulzi e SGUARDI SENZA VOCE nelle persone dei propri Presidenti Giordano Ambrosetti e Stefania Vuolo già da tempo si impegnano non solo a tutelare ambiente e animali in qualsiasi loro forma, ma anche a proporre su territorio comunale (e non solo) valide iniziative per promuovere i principi di cui si fanno portatori; si impegnano a trovare casa agli animali meno fortunati, a diffondere consigli e suggerimenti per il benessere del proprio animale e ad allacciare con altre associazione e cliniche veterinarie rapporti di collaborazione al fine di assolvere meglio al proprio compito. In particolare LEIDAA a livello nazionale nel periodo del lockdown a seguito della nota del Ministro della Salute DG SAF Prot.50/86 del 2 marzo 2020 ha attivato il SOCORSO ANIMALI COVID-19.

Le attività dell’Ufficio Tutela Animali, in ottemperanza alle Leggi vigenti nazionali e regionali e al Regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali in Locate Triulzi , relativamente a cani e gatti e animali da compagnia, si possono in sintesi così riassumere:
– prevenire e combattere il randagismo canino e felino, con monitoraggio delle colonie feline libere, in collaborazione con la ATS di Melegnano e l’Osservatorio Regionale per lo studio e il controllo delle popolazioni animali, e con gli adempimenti relativi al civico canile convenzionato di Trezzano sul Naviglio;
– informare sulle normative in materia e difesa di animali randagi e/o di proprietà e inoltrare alla Autorità competenti segnalazioni di maltrattamenti e abusi;

Stefania Vuolo – Presidente SGUARDI SENZA VOCE


– L’Ufficio Animali applica la Legge 281/1991 (“Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo”) che stabilisce all’art. 2: comma 8) “i gatti che vivono in libertà sono sterilizzati dall’autorità sanitaria competente per territorio e riammessi nel loro gruppo” e comma 10) “gli Enti e le associazioni protezioniste possono, d’intesa con unità sanitarie locali, avere in gestione le colonie di gatti che vivono il libertà, assicurandone la cura della salute e le condizioni di sopravvivenza”.
– Gestire e supportare le azioni in difesa del benessere animale  tramite procedure reperibili contatto con l’ Ufficio Animali o scaricabile dal sito del Comune secondo questi  temi>azioni: perdo il cane o il gatto / trovo un cane o un gatto / trovo un cane o un gatto ferito / trovo un animale selvatico ferito / trovo un’animale deceduto / in caso d’incidente / in caso di avvelenamento o sospetto tale / in caso di sospetto maltrattamento / si assiste all’abbandono di un animale.

I sottoscrittori di questa proposta il mese scorso hanno inoltrato una specifica istanza al Sindaco del Comune nella persona dell’ Ing. Davide Serranò, all’ Assessore al benessere animali Signora Andreina Prederi e ai componenti della Giunta nella speranza che venga dato corso a questa lodevole iniziativa.

emcristolfo@tin.it'