E’ arrivato il caldo, a rischio anche gambe e muscoli

Il grande caldo, come era prevedibile è arrivato. Vivere in città in questi giorni di luglio può rivelarsi ancora più pericoloso per il nostro organismo che non può fare affidamento su una rigenerante immersione al mare o sull’aria fresca di montagna. Un po’ tutto l’organismo risente della canicola di questi giorni, ma dobbiamo prestare attenzione anche alle nostre gambe. Infatti con il caldo la microcircolazione delle zone periferiche fatica e causa le gambe gonfie, disturbo a cui sono soggette in particolare le donne. Attenzione anche alla pelle: quando passeggiamo per la città ricordiamoci che è la cute la parte più esposta al sole della stagione, per cui senza un’adeguata protezione potremmo ritrovarci con qualche spiacevole scottatura o eritema, spiegano gli specialisti. Inoltre, ricordate che non siamo i soli ad essere in città: gli insetti, infatti, non sono presenti solo nelle zone di campagna ma potrebbero pungerci anche nelle nostre case. Infine, un occhio in più anche per chi fa sport, perché l’aumento delle temperature e l’umidità, uniti alla perdita di liquidi e sali minerali, possono favorire la comparsa di disidratazione con conseguenti crampi muscolari, avvisa l’esperto. Il consiglio è di bere almeno due litri di acqua al giorno, evitando le bevande gassate, l’alcol e il caffè. Utili possono essere gli integratori ricchi di magnesio e potassio, minerali che con il caldo diminuiscono nel nostro organismo.