Melegnano: Mostra e spettacolo teatrale per celebrare l’​art “brut”

La Città di Melegnano ospiterà una storica esposizione di opere dedicate all’a​rt “brut”​: i graffiti originali di ​Fernando Oreste Nannetti (NOF 4)​. Una delle più suggestive e labirintiche opere del Novecento, tracciata sulle mura dell’ospedale psichiatrico di Volterra sarà al centro della mostra … andava a prendere la luna nel pozzo… Dizionari astrali. Graffiti-segni-disegni,​ a cura di ​Giorgio Bedoni, psichiatra e docente dell’Accademia di Brera, promossa dal ​Comune di Melegnano​, dall’associazione Inclusione Graffio e Parola di Volterra, dall’associazione ​Diblu Arte di Melegnano e con la collaborazione di​ Melegnano Web TV​.

Fernando Oreste Nannetti

L’esposizione sarà visitabile nel Castello Mediceo di Melegnano a partire dall’inaugurazione del​ 20 settembre​ e fino​ al 20 ottobre 2019.​

Accanto al prezioso graffito di Nannetti l’esposizione presenta inoltre una sala dedicata a ​Maurizio Zappon (Zap) e alla sua opera visionaria (dal titolo ​Alfa-Beta. Il codiceZap)​: il suo lavoro utilizza codici e linguaggi che rimandano a singolaria nalogie con l’arte di Nannetti, tra i più importanti in campo internazionale.

«Da tempo stiamo lavorando per portare nella nostra Città un appuntamento culturale così importante: un evento di livello internazionale (tale è l’accreditamento artistico di NOF4 e di ZAP) nel nostro Castello che si conferma un luogo ideale per fare cultura e per esporre opere artistiche. Dopo l’eccezionale apertura dell’Ala Lunga per le Giornate FAI di Primavera (uno dei luoghi più visitati d’Italia), nelle sale del Castello saranno esposte le opere di due importanti esponenti dell’art “brut” (Oreste Nannetti“ NOF4” di cui si sta svolgendo a Volterra una mostra con il patrocinio anche del nostro Comune e Maurizio Zappon “ZAP”, autore contemporaneo) offrendo uno stupendo contesto architettonico che arricchirà la mostra di suggestioni uniche» spiega ​Rodolfo Bertoli​, Sindaco del Comune di Melegnano.

La mostra di Volterra

«L’offerta culturale legata a Nannetti, e più in generale al clima in cui si è svolta la sua produzione artistica, dimostra che l’arte può essere raccontata e approfondita attraverso diversi codici narrativi: l’esposizione da un lato e il teatro dall’altro aggiungono così valore a valore» sottolinea ​Roberta Salvaderi,​ Assessore alla Cultura di Melegnano.

La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Melegnano che patrocina anche lo spettacolo teatrale in programma il 26 settembre alle 21.00: nel Cortile d’Onore del Castello Mediceo, il noto attore ​Giacomo Poretti (noto volto del trio comico ​Aldo, Giovanni e Giacomo​) sarà protagonista di un monologo dedicato alla vita e all’opera di Nannetti; la serata sarà introdotta da Giorgio Bedoni.

La mostra ​…andava a prendere la luna nel pozzo… Dizionari astrali. Graffiti-segni-disegni ​inaugurata il 20 settembre sarà ambientata nelle sale sale dell’Ala Lunga del Castello Mediceo e sarà visitabile con ​ingresso gratuito fino al 20 ottobre.

Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Melegnano