Melegnano: Una flotta per il Comune. Le scuole elementari “a vele spiegate” verso il futuro.

Sbarcano sul web le navi di carta con i sogni e le speranze dei piccoli al tempo del lockdown.

 

Centinaia di piccole navi di carta costruite e colorate dai bambini delle classi quarte e quinte delle scuole elementari scuola   di Melegnano raccontano le speranze e i sogni dei bambini e delle bambine al tempo del lockdown.

La coloratissima flotta è sbarcata sul web sul sito www.navedicarta.it e porta i messaggi dei più piccoli: «Non vorrei più vedere il mare dallo schermo ma vederlo con i miei occhi seduta sulla riva», ha scritto Matilde. «Immensa come il mare è la nostra voglia di tornare alla normalità», le fa eco Gabriele. «Navigare è bello soprattutto se il mare non è inquinato e gli animali marini stanno bene e non tra i rifiuti che noi buttiamo in mare», è l’appello di Bea.

Centinaia di pensieri scritti su barche di carta che navigano sui tavoli e i divani di casa: c’è chi ha fatto il vascello pirata, chi il Titanic, chi addirittura, come Anna e Pietro, ha costruito una gigantesca portaelicotteri e una portacontainer con tanto di marinai. Le barche sono state decorate con conchiglie, onde di carta, bandiere tricolori e qualcuno ha persino usato come sfondo il vaso del pesce rosso. 

L’idea della flotta di carta è nata quando, causa Covid, si è dovuto interrompere bruscamente il progetto “A vele spiegate” organizzato dal Comune di Melegnano in collaborazione con La Nave di Carta Aps e il sostegno del Gruppo CAP, gestore del sistema idrico.

Il progetto, rivolto alle scuole elementari, ha come obiettivo la conoscenza del mare in tutti i suoi aspetti, ambientale, storico, sociale ed economico per formare le giovani generazioni alla cittadinanza attiva del mare e al rispetto dell’ambiente marino, dei fiumi e dei laghi. 

«La tutela dell’ambiente non può prescindere dalla tutela delle acque interne e del mare, per questo il Comune di Melegnano, molto impegnato sui temi ambientali, ha avviato con le scuole elementari il progetto “A vele spiegate” in collaborazione con l’associazione La Nave di Carta della Spezia. Il nostro obiettivo – spiega Rodolfo Bertoli, sindaco di Melegnano – è trasmettere ai più giovani che la tutela del mare, un fondamentale regolatore del clima del pianeta, comincia proprio da terra adottando buone pratiche: come limitare l’uso della plastica, non gettare rifiuti non biodegradabili negli scarichi, risparmiare l’acqua potabile. Un progetto che Alessandro Russo, presidente di Grupp CAP, molto sensibile ai temi ambientali, ha subito sostenuto. Il Covid si è messo di mezzo e purtroppo abbiamo dovuto sospendere la mostra di vele dipinte dai ragazzi e le minicrociere a vela nel Golfo della Spezia e nel Parco Marino delle Cinque Terre. Ma il progetto non si è fermato: gli istruttori della Nave di Carta hanno preparato video lezioni e insieme alle maestre hanno avuto l’idea di far costruire una flotta di barche di carta ai bambini. Grazie alle dirigenti scolastiche e alle maestre, e soprattutto ai bambini e alle bambine, ora Melegnano è l’unica città della pianura ad avere una grande flotta, la più simpatica, allegra flotta colorata d’Italia».

Con le foto dei bambini sono stati montati dei video che sono on line sul sito e sul canale Youtube della Nave di Carta. 

A settembre, se le condizioni lo consentiranno, il progetto “A vele spiegate” riprenderà il largo, l’obiettivo è quello di portare la flotta costruita in casa a bordo della goletta Oloferne, ammiraglia dell’associazione Nave di Carta insieme a gruppi di bambini e bambine. Navigare insieme a vele spiegate verso il futuro ma, questa volta, sul mare vero. 

Fonte: ufficio stampa Comune di Melegnano